Foto Basket PallacanestroDall'NBA americana, al campionato italiano di basket, tutte le info per gli amanti del mondo cestistico riportatevi da we-news. Flirt dei giocatori, Risultati delle singole partite, Biglietti, News sui regolamenti, Classifiche, tutto sul basket. Rimanete aggiornati anche con i nostri feed ed iscrivetevi alla nostra newsletter.

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgCon la vittoria su Utah per 104-98 i Charlotte Hornets mettono in fila la sesta vittoria in sette gare e raggiungono in vetta alla Eastern Conference i campioni in carica di Cleveland. Fondamentale l'apporto dalla panchina di Marco Belinelli che porta in cascina 13 punti e dimostra di iniziare a sentirsi a suo agio nel nuovo team. Bene anche Golden State contro Dallas e NY nel derby contro Brooklyn mentre Chicago e Boston cadono ancora contro Atlanta e Washington. Colpaccio dei Toronto Raptors ad Oklahoma City.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgI Cleveland Cavaliers di Lebron James regolano 101-102 anche Philadelphia e si portano sul 6-0, leader indiscussi a Est e unica squadra ancora imbattuta nella Lega. Ma non basta perché con la prestazione di ieri, 25 punti conditi da 14 assist, il Prescelto scalza una leggenda del basket a stelle e strisce come Hakeem Olajuwon dal decimo posto dei marcatori all time. Cadono, invece, i Denver Nuggets di Danilo Gallinari contro Detroit, mentre Marco Belinelli ne fa 2 nella vittoria degli Hornets a Brooklyn.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgGiornata Nba negativa per i colori azzurri. Nella giornata di ieri Marco Belinelli non incide e i suoi Charlotte Hornets cadono in casa 98-104 contro i Boston Celtics, compagine già indicata come l'anti-Cleveland. Ad Ovest, invece, Danilo Gallinari, nonostante i suoi 17 punti (ma con percentuali al tiro non alla sua altezza), non riesce a salvare i suoi Denver Nuggets dalla sconfitta interna 113-115 dts contro i Potland Trail Blazers di uno scatenato Damien Lillard.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgRitorna il circo della Nba ed è subito Lebron James show a Cleveland contro i NY Knicks ancora decisamente in rodaggio. 117-88 il risultato finale per i campioni uscenti, tripla doppia per il fenomeno di casa e un Irving da 29 punti. Sull'altro fronte, invece, quelli dei vice campioni di Golden State che schieravano il neo acquisto Kevin Durant, buio totale in casa contro San Antonio che vince facile con il duo super Leonard-Aldridge a dominare.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgMiracolo Cleveland nelle finals Nba 2015-16. In Gara 7 domano Golden State in una gara mozzafiato in casa dei campioni in carica per 89-93, coronando una rimonta che li vedeva soccombere 1-3 nella serie. In questo modo conquistano per la prima volta nella loro storia il titolo Nba e diventano la prima franchigia in assoluto a vincere una serie in Gara 7 dopo essere stati sotto 3-1. Ancora una volta l'anima della squadra di coach Tyronn Lue è stato Il Prescelto, Lebron James, premiamo MVP delle Finals, con una tripla doppia stellare (27 punti, 11 rimbalzi e 11 assist) che ha trascinato i suoi alla vittoria. Bene anche Irving, J.R. Smith e Love, mentre dal lato Warriors Curry e Thompson non mordono, la panchina non aiuta e il solo Draymond Green cerca di tirare la carretta. Alla fine del match, tra le lacrime di gioia dei giocatori, sono andati in scena i festeggiamenti di una squadra che non ha mai mollato la presa in questi playoff e con una stella, Lebron, che, finalmente, è riuscito a regalare una gioia grande alla sua terra natale.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgUn mostruoso Lebron James prende per mano Cleveland e la porta a concludere una fantastica rimonta su Golden State. Dal 3-1 Warriors ora la situazione è in perfetta parità. Alla Quicken Loans Arena i Cavs surclassano i campioni in carica 115-101 con le loro stele sugli scudi, 41 punti per Il Prescelto, 23 per Irving e 15 per Thompson che domina sotto le plance. Sotto tono i californiani con Curry che, nonostante i 30 punti realizzati, non risulta decisivo e si fa espellere nel finale. Si decide tutto in Gara 7 Domenica sera a Oakland.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Entra per commentare