images/stories/basket/competizioni/nba.jpgI Cleveland Cavaliers di Lebron James sono a un passo dalla finale Nba 2016. Con una prova convincente in gara 5, tra le mura casalinghe hanno letteralmente dominato gli spenti Toronto Raptors con il punteggio finale di 116-78 che lascia poco spazio a dubbi o recriminazioni. Sugli scudi i soliti Lebron e Irving ma un elogio particolare, almeno questa volta, va dato a Kevin Love, tiratore formidabile ma con una certa tendenza alla discontinuità di rendimento. Alla fine del match è proprio lui il top scorer con 25 punti ma da segnalare anche l'ottimo rendimento di Cleveland a rimbalzo. Toronto non pervenuta, male al tiro e poco efficace in difesa, ormai si gioca tutto in gara 6 in casa.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Gara 5 di playoff per la  East Conference alla Quicken Loans Arena di Cleveland con i Toronto Raptors che devono dimostrare che la loro rimonta sul 2-2 non è stata un fuoco di paglia e che possono davvero concorrere per le Finali.

Ma l'avvio è pessimo per i Canadesi, con Cleveland che parte a razzo su tutti i fronti, con un Kevin Love caldissimo, cercato costantemente dai compagni. Toronto va subito in bambola e non riesce a rispondere efficacemente alle folate offensive dei Cavs. In attacco DeRozan e Lowry litigano con il ferro mentre un redivivo Valanciunas cerca di dare il suo contributo sotto le plance ma viene spesso superato da Thompson e compagnia.

Il primo tempo non lascia adito a dubbi sulle intenzioni di Cleveland di ammazzare quanto prima il match e chiudono la frazione con un pesantissimo +31.

Dopo l'intervallo lungo ci si aspetterebbe un ritorno in campo con maggiore convinzione da parte di Toronto ma nulla di tutto ciò accade.

I tiratori dell'Ohio continuano a colpire ripetutamente da tutte le posizioni senza soluzione di continuità. Solamente i soliti Demar DeRozan  e Kype Lowry cercano di rendere meno amaro il risultato per i Raptors con alcuni guizzi di classe cristallina che ci hanno deliziato per tutta la stagione.

Ma alla fine del terzo quarto il vantaggio si fa anche più pesante, +40 sul 100-60, chiudendo di fatto, il match. Il quarto quarto è puro garbage time e il risultato finale, 116-78 la dice tutta sullo stato di forma dei Cavaliers che, dopo due battute d'arresto consecutive, vedono ad un passo l'agognata finale.

D'altronde, era stato proprio Lebron a dichiarare, dopo la seconda sconfitta con Toronto "Calma, niente panico" e si è preso, ancora una volta, per mano la squadra, portandola ad una vittoria che potrebbe rivelarsi decisiva, soprattutto per il morale degli avversari.

Anche gli altri big di Cleveland hanno risposto alla grande, come dicevamo, alla chiamata alle armi di Lebron. Giusto per fare degli esempi, Kevin Love non ha sbagliato un tiro dei primi 6, mentre Irving ne ha messi in totale 23, come Lebron, vincendo decisamente il confronto con Lowry.

Per i big di Toronto, invece, ci sarebbe da chiamare Chi l'ha visto, come anche, per i comprimari, come Bismarck Byiombo o Corey Joseph che, fuori casa, non riescono ad essere efficaci come tra le mura amiche. Il centro congolese riesce a trappare solamente 4 rimbalzi e si fa anticipare costantemente dai diretti avversari, mentre la point guard è costretto a girare come una trottola per inseguire Kyrie Irving che gli sguscia via costantemente.

In particolar modo stupisce l'altalena di rendimento di di Kyle Lowry, in grado di alternare prestazioni monstre ad altre, come in questo caso, dove il canestro non lo vede nemmeno col binocolo.

La serie si sposta, stasera, Venerdì 27, in Canada con i tifosi dei Raptors col fiato sospeso per i propri beniamini. Non c'è più spazio, per la squadra di coach Dwane Casey, per commettere errori di sorta. I Raptors non possono più regalare nulla a queli dell'Ohio che scenderanno in campo con il coltello tra i denti per chiudere, una volta per tutto, la pratica, ad Est.

Siamo giunti alla resa dei conti, ormai, continuate a seguirci, lo spettacolo dell'Nba non mancherà di riservarci ulteriori soprese.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.