Foto Basket PallacanestroDall'NBA americana, al campionato italiano di basket, tutte le info per gli amanti del mondo cestistico riportatevi da we-news. Flirt dei giocatori, Risultati delle singole partite, Biglietti, News sui regolamenti, Classifiche, tutto sul basket. Rimanete aggiornati anche con i nostri feed ed iscrivetevi alla nostra newsletter.

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgUn mostruoso Lebron James prende per mano Cleveland e la porta a concludere una fantastica rimonta su Golden State. Dal 3-1 Warriors ora la situazione è in perfetta parità. Alla Quicken Loans Arena i Cavs surclassano i campioni in carica 115-101 con le loro stele sugli scudi, 41 punti per Il Prescelto, 23 per Irving e 15 per Thompson che domina sotto le plance. Sotto tono i californiani con Curry che, nonostante i 30 punti realizzati, non risulta decisivo e si fa espellere nel finale. Si decide tutto in Gara 7 Domenica sera a Oakland.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgAlla Oracle Arena di Oakland in molti ci si aspettava un segnale di vita da parte di Cleveland dopo la partitaccia in Gara 1. E' andata, forse, anche peggio, per i Cavs di Lebron James che rimediano un pesantissimo 110-77 propiziato da un Draymond Green stellare (28 punti) e nonostante un Curry per lungo tempo in panchina per problemi di falli. Lebron sfiora la tripla doppi, con 19 punti, 8 rimbalzi e 9 assist ma non è sufficiente per portare a casa il match. E, come se non bastasse, la sfortuna si accanisce su Cleveland con Kevin Love che, colpito duramente alla testa da Barnes, rischia di saltare gara 3.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgIn gara 1 delle Finals Nba è la panchina di Golden State a fare la differenza sui Cleveland Cavaliers. Alla Oracle Arena di Oakland, in una serata da minimo sindacale per gli Splash Brothers Curry & Thompson, sono i comprimari (ma sarà poi il caso di definirli così?) Iguodala, Livingston, Bogut e Barbosa a fare la differenza. D'altro canto, sono i Cavs a dover lamentare lo scarso supporto della panchina ai loro big three, Lebron James, Love e Irving, che il loro lavoro lo fanno eccome ma non trovano sufficiente supporto dai compagni. 104-89 il punteggio finale ma questo è solo un assaggio, Lebron & Co. , alla prossima occasione, renderanno dura la vita ai campioni in carica.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Cleveland, poca difesa: gara 1 delle Finals ai WarriorsDopo questa gara 1 sono sempre più convinto che la difesa fa vincere partita, serie e titolo. Purtroppo, i Cleveland Cavaliers non sono tanto d'accordo, cadendo 104-99 alla Oracle Arena in una partita un po' più combattuta di come può sembrare. Se pensate ai soliti 50 punti degli Splash Brothers, stavolta vi sbagliate (come del resto il sottoscritto). E' la panchina il valore aggiunto dei padroni di casa con 3 uomini in doppia cifra: 45 punti contro i soli 10 degli ospiti. Primo quarto dove i Warriors sembrano prendere il largo grazie a 2 triple dell'Mvp (riprenderà a segnare solo negli ultimi minuti dell'ultimo quarto).

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgMiracolo ad Oakland. No, non è il titolo di un film hollywoodiano, è quello che si è verificato realmente nella Baia di San Francisco. I gialloblu campioni in carica di Golden State hanno capovolto il risultato capestro di 1-3 nella serie contro Oklahoma e, in gara 7 in casa, hanno strappato il pass per le finali Nba contro Lebron James e suoi Cavaliers. 4-3, quindi, nel computo finale dei match svolti in finale di Conference. L'ultima gara, chiusa 96-88 per i locali, ha visto sugli scudi nuovamente il folletto MVP Curry e uno stratosferico Klay Thompson, specie dalla lunga distanza. OKC paga un negativo terzo quarto e un Westbrook non impeccabile ma esce a testa alta.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

images/stories/basket/competizioni/nba.jpgI Cleveland Cavaliers di Lebron James sono a un passo dalla finale Nba 2016. Con una prova convincente in gara 5, tra le mura casalinghe hanno letteralmente dominato gli spenti Toronto Raptors con il punteggio finale di 116-78 che lascia poco spazio a dubbi o recriminazioni. Sugli scudi i soliti Lebron e Irving ma un elogio particolare, almeno questa volta, va dato a Kevin Love, tiratore formidabile ma con una certa tendenza alla discontinuità di rendimento. Alla fine del match è proprio lui il top scorer con 25 punti ma da segnalare anche l'ottimo rendimento di Cleveland a rimbalzo. Toronto non pervenuta, male al tiro e poco efficace in difesa, ormai si gioca tutto in gara 6 in casa.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com