US OPEN FEMMINILI 2011L'Italia del tennis da tempo memorabile punta sulle donne per ottenere buoni risultati nelle prove del Grande Slam e nel circuito WTA in generale; vediamo allora le italiane in gara a questi US Open 2011.


Gli US Open 2011 avranno inizio il 29 agosto e si protrarranno fino all'11 settembre.

ITALIANE IN GARA


Francesca Schiavone: La numero 8 del mondo ha raggiunto la finale al roland Garros dopo la vittoria dell'anno precedente, ha deluso per il gioco mostrato a Wimbledon dove avendo decisamente un tabellone agevole sarebbe potuta arrivare anche in finale.

Il cemento degli Us Open non è una superficie gradita alla Schiavone, ma più che altro preoccupano le sue ultime uscite sul cemento non positive.

Da Francesca ci si aspetta che ritrovi la concentrazione di cui è capace e che possa regalarci la gioia almeno di un quarto di finale.

Roberta Vinci: sicuramente la tennista che meglio sta giocando in questo 2011, è arrivata finalmente fra le top 20, (numero 19 del ranking WTA).

Tre tornei vinti quest'anno, si adatta a tutte le superfici, anche se a Cincinnati è uscito subito, ha anche giocato tanto nel 2011; magari potrà riposare un pò e prepararsi al meglio, speriamo di poterla vedere ai quarti degli Us Open 2011, ma non sarà certo facile per la Vinci.

Flavia Pennetta: non capirò mai come abbia fatto ad entrare l'anno scorso nella top ten per poi perdersi improvvisamente con una pessima stagione.

Un pò meglio sulla terra battuta, ma decisamente male sul cemento, purtroppo vorremmo farlo, il talento e i colpi ci sono, ma l'Italia del tennis non conta molto sulla Pennetta, speriamo mi smentisca.

Sara Errani: è in un periodo piuttosto buono, ma i limiti sono noti, speriamo possa giocare al suo massimo.

Alberta Brianti: stesso discorso di Sara Errani.

In conclusione per gli Us Open 2011 non c'è la stessa fiducia avuta al Roland Garros e a Wimbledon per le italiane in gara, ma sbagliarsi sarebbe una bella cosa.

 

Carmine Orlando

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.