Logo Giochi Olimpici Londra 2012E' strano per una ginnasta parlare di prima partecipazione ai Giochi Olimpici a 21 anni, perchè la ginnastica è, da sempre, la disciplina delle "minorenni", visto che l'età media delle atlete è dai 12 ai 14 anni.

Vanessa Ferrari, per diversi motivi, rappresenta l'eccezione che conferma la regola: in realtà, lei c'era anche quattro anni fa, a Pechino, edizione 2008 dei Giochi Olimpici; doveva essere la sua Olimpiade, quella che doveva consacrarla agli appassionati di tutto il mondo come la regina della ginnastica mondiale.

Non fu così perchè Vanessa Ferrari ci arrivò rotta, sia sul piano fisico (un piede praticamente fuori uso) sia su quello mentale, perchè psicologicamente si trovò notevolmente abbattuta.

Ecco perchè i Giochi Olimpici di Londra 2012 rappresentano per l'atleta bresciana la rivincita con la "R" maiuscola: partire con il vantaggio di avere meno pressioni per il risultato, può essere la sua vera arma a sorpresa, perchè Vanessa Ferrari non avrà nulla da perdere e tutto da guadagnare.

Le sue condizioni fisiche sono buone e l'esperienza (e lei ne ha da vendere) conterà parecchio in una competizione in cui il minimo errore butta all'aria anni di sacrifici e di allenamenti: la ginnastica, purtroppo, è una disciplina crudele che non ti concede la possibilità di sbagliare, perchè si gareggia ai limiti della perfezione.

 

Le possibili avversarie di Vanessa Ferrari sono tante o poche, dipenderà soprattutto da lei: si dovrà guardare soprattutto dalla romena (veterana) Ponor, (già medagliata ai Giochi Olimpici di Atene 2004), che ha dominato l'ultima edizione dei Campionati Europei e dalla russa, naturalizzata statunitense, Nastia Liukin, oro a Pechino nell'individuale e argento alla trave e alle parallele.

Written by Pier Luigi Crivelli modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment