Logo Giochi olimpici di Londra 2012I Giochi Olimpici di Londra 2012 si stanno avvicinando e l'atletica leggera statunitense sta preparando con estrema cura la selezione degli atleti che rappresenteranno la nazione americana nella manifestazione sportiva più importante.

A Eugene, iniziano i Trials, ovvero le gare che, come dice il nome, porteranno i primi tre atleti classificati in ciascuna disciplina ai Giochi Olimpici di Londra 2012: una serie di prove dure e nello stesso tempo crudeli sul piano sportivo, perchè sbagliare i Trials significa starsene a casa senza poter beneficiare di alcun appello.

La gara che desta maggiore attesa sono senza dubbio i 100 metri, la corsa più bella ed emozionante dell'intera Olimpiade: gli USA sceglieranno, dunque, i magnifici tre che sfideranno lo squadrone giamaicano capitanato dal primatista del mondo, Usain Bolt.

I favoriti d'obbligo sono Tyson Gay, Justin Gatlin e Walter Dix, ma in una gara che si risolve in meno di dieci secondi, è veramente difficile fare pronostici.

 

Tyson Gay rientra da un infortunio all'anca,  non si troverà, quindi, al 100% della condizione, ma sarà ben determinato ad ottenere il risultato minimo per Londra; Justin Gatlin, dopo aver scontato una pesante squalifica per doping, torna sui palcoscenici della velocità convinto di poter ottenere a sua volta il lasciapassare per la "gara della vita"; infine, Walter Dix, che viene considerato il possibile "outsider" dei Trials, soprattutto dopo aver conquistato due argenti mondiali nei 100 e nei 200 lo scorso anno a Daegu, in Corea.

Written by Pier Luigi Crivelli modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment