Immagine Logo Pallavolo

L'Italia soffre in avvio, poi supera 3-0 la Finlandia e centra la qualificazione alla fase successiva del torneo.

Due partite e due vittorie e sei punti in classifica.

 

Ora ci sarà la Francia e contro di questa alla squadra di Berruto basterà vincere due set per avere la certezza aritmetica dell'ingresso nei quarti di finale e godersi una giornata in più di riposo in questo Europeo, iniziato in maniera equilibrata ed intensa. 

Italia-Finlandia è stata una bella partita. 

La Finlandia è partita fortissimo e sono andati avanti  6-1. 

Hanno continuato a mettere in crisi la ricezione azzurra e sono arrivati a condurre anche 16-9. 

L'Italia non si è arresa, anzi ha raddoppiato gli sforzi. 

Mastrangelo e Savani hanno iniziato a suonare la riscossa e proprio il centrale (alla fine best scorer del match con 18 punti) ha cominciato a chiudere gli attacchi finlandesi.

 

A questo punto il match ha cambiato volto e Berruto ha mandato in campo Birarelli, rivelatosi poi un innesto decisivo. 

Birarelli, campione del Trento, ha dato solidità al muro e concretezza al servizio. 

Entrato nel momento più critico del match non è più uscito e si candida ad un posto da titolare anche nella partita con la Francia. 

Una bella vittoria, un passo avanti, dopo la partita con il Belgio. 

Il coach Beruatto ammette che all’inizio la Finlandia è partita meglio, più forte, ma la nostra nazionale Italiana è stata brava a contenere quel momento e vi è stata la rimonta.

 

Chiarisce che questa rimonta è stata prettamente opera della nostra nazionale Italiana di pallavolo e non demerito della squadra finlandese. 

Così l’Italia è riuscita a qualificarsi per la prossima fase a Vienna, ma non per questo si ferma e desidera arrivare al primo posto nel girone. 

Beruatto è contento anche del fatto che abbiano vinto i primi due set ai vantaggi, dimostrando così la squadra di sapere lottare. 

Il primo set siamo partiti molto male, ma abbiamo recuperato, però non sempre riescono queste rimonte, quindi bisogna cercare di evitare queste situazioni e di migliorare l'impatto con il match. 

Ha sudato per imporsi nel secondo poi ha controllato con personalità il terzo.

Written by Mario Lombardi modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.