Immagine Logo riusltati Volley femminile.

L’Italia centra la qualificazione diretta nei quarti di finale dove affronterà la vincente della gara tra l’Olanda-Azerbaijan, ma come era già successo agli uomini di Berruto nel torneo maschile cede al tie-break nell’ultimo incontro della prima fase.

 

La Turchia vince 3-2 (21-25 28-26 25-16 22-25 15-9) e guadagna il diritto a giocare il play off contro la Spagna.

 

Questa sconfitta è la prima sconfitta italiana in una rassegna continentale, giunta dopo ben sei anni.

 

 

La prima con Massimo Barbolini, che sinora aveva vinto tutti e 18 gli incontri in cui aveva diretto le azzurre nell’Europeo.

Alle azzurre serviva un set per garantirsi la qualificazione diretta ai quarti di finale.

 

Ed è subito arrivato, e questo potrebbe essere la chiave dell’incontro.

 

L’Italia era già nei quarti, la Turchia no; l’Italia si è rilassata dopo la qualificazione ai quarti, la Turchia no.

 

I Set: l’Italia approfittando di una Turchia che ha commesso molti falli si è portata in vantaggio, ha controllato qualsiasi tentativo di rimonta ed ha chiuso il set con il 25-21 siglato da Francesca Piccinini, una delle migliori in campo.

 

II Set: con i quarti in tasca l’Italia ha continuato a giocare, anche se la Turchia  aumentando il ritmo del gioco le ha creato diversi problemi.

 

Tra alti e bassi le azzurre sono arrivate sino al 24-23, poi sono state rimontate ed hanno ceduto 28-26.

 

III Set: La Turchia ha acquisito grande morale dal successo parziale ed è subito andata avanti approfittando di una ricezione italiana incerta che non ha permesso a Lo Bianco di gestire bene l’attacco.

 

Sul 6-12 le ragazze di Barbolini hanno voluto rimediare il set rimontando e sono arrivate al pareggio 13-13, ma poi sono andate di nuovo sotto.

 

La Turchia si è imposta 25-16 e conquistando il terzo set si è assicurata la qualificazione.

 

IV Set: le azzurre nel quarto tirano fuori l’orgoglio, mentre le turche rifiatano. .

 

Finisce 25-22 e si va al tie-break.

 

V Set: nel quinto set la Turchia merita il successo.

 

 

Le azzurre hanno giocato rilassate, la Arighetti non è scesa in campo ed è stata tenuta a riposo precauzionale perché aveva anche accusato dei forti dolori addominali.

 

Le migliori della squadra azzurra sono state la Casagrande, la Gioli e l’inossidabile Piccinini.

ITALIA-TURCHIA 2-3
(25-21, 26-28, 16-25, 25-22, 9-15).

ITALIA: Costagrande 16 Piccinini 13, Lo Bianco 1, Del Core 10, Gioli 14, Guiggi, Bosetti. Libero: Leonardi (71% ric pos e prf.), Anzanello 9, Ortolani 2, Ferretti. N.e. Arrighetti. All.: Barbolini.

TURCHIA: Libero: Kuzubasioglu (69% ric. pos, 62% prf), Uslupehlivan 3, Toksoy 15, Cemberci 1, Sonsirma 10, Gumus 2, Ozsoy 27, Erdem 19, Darnel 11, Onal, Karakoyun. N.e. Cansu All,: Motta.

ARBITRI: Zahorcova (Rep. Ceca) e Vereecke (Fra).

Written by Mario Lombardi modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.