Immagine Logo Pallavolo risultati.

Dopo la battuta d'arresto con la Turchia,  la Nazionale azzurra, incoraggiate dal pubblico che invoca il nome “Italia” più volte, con un tifo di sapore calcistico, ottiene la vittoria al PalaIper di Monza, che vale la semifinale continentale.

 

Le azzurre sconfiggono l'Olanda 3-1 (25-21, 25-20, 21-25, 25-18).

 

E' la quarta semifinale consecutiva in quattro edizioni a partire dal 2003.

 

Da allora sono arrivati un argento e due ori, nelle ultime due rassegne.

 

 

La squadra sembra avvicinarsi verso la conferma del titolo europeo.

 

E’ solo un brutto ricordo il momento passato contro la Turchia.

 

La squadra schierata dal coach Barbolini contro l’Olanda gioca molto meglio e l'unica momento preoccupante è nel terzo set, quando le azzurre sbagliano un po' troppo.

 

Nel complesso funzionano benino il servizio, benissimo la ricezione, bene l'attacco e benissimo il muro, con ben 18 punti di squadra.

 

Di questi un terzo appartiene a Simona Gioli la "mamma-Block" che risulta la migliore dell'incontro insieme alla sempre ottima Carolina Costagrande, che continua a giocare opposto titolare (pur essendo una schiacciatrice di ruolo) al posto di Serena Ortolani.

 

Formazioni quasi totalmente annunciate, nell’Italia c’è il ritorno di Arrighetti al centro, mentre Selinger nello stesso ruolo preferisce l’esperta Huurman alla Wensink.

 

L’Olanda vuole rischiare in battuta per mettere in crisi l’Italia, che però con 4 difese consecutive mantiene le avversarie in partenza: 4-0.

 

Lo schema che si appoggia molto sull’attacco di Costagrande fa la differenza: 9-4.

 

E pur continuando a soffrire in ricezione, grazie anche a una battuta incisiva, l’Italia fa lo strappo che chiude il primo set.

 

Le azzurre partono male nel secondo parziale: 4-8.

 

L’Olanda si gioca tutto e si butta a recuperare qualsiasi pallone, ma l’Italia c’è.

 

È reattiva e anche se subisce non si distrae e resta in scia alle olandesi che si appoggiano soprattutto sugli attacchi di Flier (ex Pesaro) e Grotheus (che giocherà a Parma).

 

E proprio un muro azzurro di Arrighetti sancisce il sorpasso: 13-12.

 

Adesso l’Italia ci crede anche di più, alza ancora il muro e schianta qualsiasi resistenza olandese. Selinger non riesce a trovare un cambio che possa infastidire l’Italia, mentre un’Antonella Del Core in grande spolvero sia in attacco e soprattutto in ricezione chiude per il 2-0.

 

Il terzo set comincia come il secondo: l’Italia ha una pausa di riflessione in ricezione e subisce 3-4 punti sul servizio della Huurman.

 

L’Olanda sente che può ritornare a casa e vuole, al contrario, rimanere in questo campionato.

 

L’Italia sta in partita, mette pressione all’Olanda con il muro, ma il break incassato a metà set non si riduce: Flier e compagne accorciano il distacco.

 

Ma è solo una sosta tecnica in cui l’Italia prende fiato.

 

L’Italia riparte alla grande nel quarto set: battuta e muro (ottima nell’occasione la Costagrande) scavano un solco che l’Olanda non riesce più a colmare.

 

C’è spazio per tutti: dalla senatrice Lo Bianco alla giovane Leonardi.

 

Le nostre due sono autrici di 20 punti a testa, ma è ottima anche la prova di Antonella Del Core, a quota 19 punti e con una percentuale in ricezione addirittura migliore di quella del nostro libero, Giulia Leonardi (86% contro 63%). La prossima sfida sarà contro la vincente del match tra Repubblica Ceca e Germania, in programma giovedì.

 

Il tabellino:

 

 

Italia: Lo Bianco, Del Core 19, Arrighetti 12, Costagrande 20, Piccinini 12, Gioli 20. Libero: Leonardi. Bosetti, Guiggi. Non entrate: Ortolani, Ferretti, Anzanello. All.: Barbolini.

 

Olanda: Visser 19, Flier 16, Grothues 14, Huurman 6, Dijekema 4, Stam 2. Libero: Van Tianen. Sloetjes 8, Wensink, De Kruijf. Non entrate: Staelens K., Blom. All.: Selinger

 

Arbitri - Vereecke (Fra) e Dudek (Pol). Note - Spettatori: 4500.

 

Durata set: 26, 27, 28, 27.

 

Italia: battute vincenti 6, sbagliate 7, muri vincenti 18, errori 8.

 

Olanda: battute vincenti 1, sbagliate 6, muri vincenti 6, errori 7

Written by Mario Lombardi modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.