[parte 1 di 5] ANALISI DELLA CLASSIFICA di SERIE A 2013/2014 - 17ª GIORNATAAl termine della diciassettesima giornata - la lotta al vertice sembra ridotta a sole due squadre: Juventus e Roma - che si affronteranno nel prossimo turno. Avvincente la sfida per il terzo posto - nella quale è stato risucchiato il Napoli, che se la dovrà vedere con Fiorentina e Inter. Nuove certezze nella parte centrale della classifica - sia in positivo (Hellas Verona e Torino) sia in negativo (Lazio e Milan). In fondo continua alternanza di squadre sull'orlo del baratro della retrocessione: merito del campionato a tre punti. Destino che sembra segnato per il Catania - soprattutto per situazione societaria che non lascia spiragli alla speranza.

Noi di We-News analizziamo la classifica dando i voti alle squadre fino a questo momento della Serie A: ecco a voi la prima di cinque parti - le posizioni dalla 1 alla 4.

 

1. La Juventus (46 punti; 15 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta; 39 gol fatti, 11 gol subiti) vince la nona partita consecutiva (1 - 4 in trasferta con l'Atalanta) e stabilisce il record stagionale di imbattibilità: 745 minuti (uno in più della Roma di De Sanctis). Dopo otto gare ritorno a subire un gol. Con 39 gol si conferma migliore attacco. Distanza invariata sulla Roma, sempre a +5, che incontrerà nel prossimo turno ed a cui proverà a strappare il record di vittorie consecutive stagionali appena stabilito. Prende due punti sul Napoli, ora 10 punti dietro. Il quarto posto rimane a 13 punti.

VOTO: 9. Massimo voto mancato per una sola ragione: una squadra così forte, che domina da tre anni il campionato italiano, non ha bisogno di alcun tipo di "protezione" o "aiutino".

 

2. La Roma (41 p; 12 v, 5 n, 0 s; 35 gf, 7 gs) torna alla vittoria regolando il Catania con un sonoro 4 - 0 che va anche stretto alla squadra di Capitan Totti, al rientro dopo due mesi d'infortunio. Allunga su Napoli, ora a - 5, consolidando il secondo posto, che vale l'accesso diretto alla Champion's League.  Mantiene invariata la distanza da terzo (+8) e quarto posto (+10). Certifica la propria solidità difensiva: miglior difesa d'Italia e d'Europa (solo 7 i gol subiti in 17 gare). Con i suoi 41 contro 20, si può dire che la squadra di Garcia viaggia al doppio della velocità della Lazio.

VOTO: 9,5. Partiti per ritornare in Europa dopo tre anni di assenza, la Roma si dimostra l'unica squadra in grado di sorprendere e rendere vivo un campionato altrimenti già chiuso a Dicembre.

 

3. Il Napoli (36 p; 11 v, 3 n, 3 s; 36 gf, 20 gs) continua a perdere punti su Juventus (-10), Roma (-5), Fiorentina (+3) e Inter (+5) allontanandosi dalla lotta scudetto e rientrando in quella per un terzo posto che fino a poco fa non sembrava poter essere messo in discussione. Il secondo miglior attacco, 36 gol, non riesce a compensare i troppi gol subiti, 20. Una media di 1,17 gol a partita.

VOTO: 5. Potrà sembrare un paradosso un'insufficienza per la terza in classifica, ma non se questa squadra è l'unica ad aver speso 40 mln di Euro per un solo attaccante, ed era partita per lottare fino alla fine per lo scudetto e per passare il turno di Champion's, seppur in un girone molto duro.

 

4. La Fiorentina (33 p; 10 v, 3 n, 4 s; 33 gf, 20 gs) con un gol all'82° del capocannoniere del campionato Giuseppe Rossi, guadagna due punti sul Napoli terzo e ne mantiene altrettanti di vantaggio sull'Inter quarta. I tifosi viola possono cominciare a sognare un accesso in Champion's, con un occhio però sempre rivolto alle inseguitrici, tra cui annoveriamo anche l'Hellas Verona distante solo 4 punti.

VOTO: 7,5. Squadra rivelazione nel suo confermarsi ai vertici del campionato, nonostante la prolungata assenza di Mario Gomez, con un rigenerato Giuseppe Rossi che al momento lavora per due. Ottimo anche il percorso in Europa League, finalmente non snobbato da una squadra italiana che punta chiaramente ad arrivare in finale.

 

 

Qui la seconda parte - posizioni dalla 5 alla 8: [parte 2 di 5] ANALISI DELLA CLASSIFICA di SERIE A 2013/2014 - 17ª GIORNATA.

Qui la terza parte - posizioni dalla 9 alla 12: [parte 3 di 5] ANALISI DELLA CLASSIFICA di SERIE A 2013/2014 - 17ª GIORNATA.

Qui la quarta parte - posizioni dalla 13 alla 16: [parte 4 di 5] ANALISI DELLA CLASSIFICA di SERIE A 2013/2014 - 17ª GIORNATA.

Qui la quinta parte - posizioni dalla 17 alla 20: [parte 5 di 5] ANALISI DELLA CLASSIFICA di SERIE A 2013/2014 - 17ª GIORNATA.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment