fabio capelloMancano solo due giornate al termine del campionato e il Milan, grazie alla vittoria sull'Atalanta, ma soprattutto grazie al pareggio tra Juventus e Lecce, è tornato a meno 1 dalla Juventus capolista e ad alimentare i sogni scudetto.

Nonostante ciò, la panchina di Massimiliano Allegri non è così salda; sul tecnico rossonera pesa la bruciante eliminazione dalla Champions per mano del Barcellona, sconfitta che non è andata affatto giù al presidente Berlusconi, che potrebbe decidere di cambiare tecnico anche in caso di vittoria dello scudetto.

Da quando ha lasciato la guida dell'Inghilterra, in casa Milan è tornato a circolare il nome di Fabio Capello, allenatore sempre vincente sulla panchina rossonera che potrebbe tornare a Milanello per la terza volta.

Certo, Silvio Berlusconi è affascinato dall'ipotesi Guardiola, che a fine anno lascerà il Barcellona, ma un uomo del carisma e dell'esperienza di Fabio Capello potrebbe essere utile al Milan per tornare a vincere anche in Europa, dopo qualche anno di anonimato.

Fabio Capello da sempre predilige giocatori di esperienza e di grande fisicità; in difesa si punterebbe sul roccioso difensore tedesco Mats Hummels, giocatore classe 88 cresciuto nel Bayern Monaco, ma dal 2008 in forza al Borussia Dortmund; per la fascia l'obiettivo sarebbe, invece, Jordi Alba, esterno sinistro classe 89 del Valencia, con spiccate doti offensive.

Ma è a centrocampo che bisognerà lavorare con maggiore attenzione per soddisfare le eventuali richieste di Fabio Capello; molti giocatori in rosa in scadenza di contratto potrebbero non rinnovare, per essere rimpiazzati da calciatori esperti di caratura mondiale.

Un nome su tutti è quello di Frank Lampard, pupillo di Capello nella nazionale inglese, che molto probabilmente terminerà questa stagione la sua lunga avventura al Chelsea.

 

In attacco invece, si punterà sempre su Zlatan Ibrahimovic, che ha pubblicamente ringraziato tempo fa Fabio Capello per gli insegnamenti ricevuti alla Juventus, durante la sua prima esperienza italiana; al suo fianco fiducia ad Antonio Cassano, in netta ripresa, dopo l'intervento al cuore.

A rinforzare il reparto avanzato, infine, potrebbe arrivare Mattia Destro, giovane attaccante classe 1989, che sta disputando un ottimo campionato con la maglia del Siena, il cui cartellino, però, è di proprietà del Genoa che difficilmente se ne priverà nella prossima stagione.

Written by Luca Petrella modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment