Pioggia di soldi sulla Juventus impegnata a Cardiff
Pioggia di soldi sulla Juventus impegnata a Cardiff. 

Dopo la Finale di Champions League a Cardiff, il calciomercato dirà ancora Juventus. Per le casse bianconere, 130 milioni di euro (128 in caso di sconfitta, 133 in caso di vittoria) arriveranno dai proventi dell'intera avventura nella Champions League 2016-2017. Durante la settimana di attesa della grande sfida con il Real Madrid, sono arrivati nuovi accordi con Allianz, il colosso tedesco delle assicurazioni. Non ci saranno nuovi ricavi dall'intitolazione dello stadio (la Juventus ha già incassato 42 milioni sui 75 del contratto siglato nel 2008 con Sportfive, agenzia cui spettano adesso i 15 milioni (3 milioni a stagione per 5 anni) dell'intitolazione ad Allianz dello Juventus Stadium. Tutto qui? 

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

C'è un pezzo di "torta" anche per la Juventus, derivante dall'accordo Sportfive per rendere l'impianto bianconero l'Allianz Stadium di Torino, esattamente come sono stadi Allianz quelli di Monaco di Baviera, Nizza, Sydney, San Paolo del Brasile e Vienna.

Infatti, a margine dei naming rights per lo Stadio, c'è anche un accordo di 10 milioni di euro (1,5 a stagione) direttamente fra Allianz e Juventus.

In totale, 140 milioni in più nelle casse juventine, è proprio vero che la Champions League fa la differenza e rende ricchi, in un'epoca in cui sono schizzati alle stelle sia i costi dei cartellini dei giocatori ma anche i ricavi delle sponsorizzazioni e delle competizioni: a patto che si faccia con continuità una Champions d'alto bordo.

Come spenderà sul mercato i suoi 140 milioni in più la Juventus?

Il Club bianconero infatti può spenderli tutti, visto che il bilancio semestrale 2017 si è chiuso in attivo e con un fatturato record, 550 milioni, anche se dovuto in larga parte alla cessione di Paul Pogba.

Schick! E poi?

Il mercato bianconero sarà concentrato sull'acquisto di un grande centrocampista, di regia e di solidità, anche e soprattutto perchè l'età e i problemi fisici di Khedira e Marchisio consigliano proprio questo tipo di orientamento.

Per questo ruolo e per questa figura, la Juventus ha ambizioni tanto grandi che nemmeno le candidature di Corentin Tolisso (Lione) e Nemanja Matic sembrano in grado di soddisfarle.

Detto che il ceco Patrik Schick sarà il grande colpo della prossima stagione e che per l'estate 2018 sembra già prenotato Keita Balde Diao dalla Lazio, la programmazione bianconera si è già concentrata su Mattia Caldara, giovane e promettente difensore centrale che resterà ancora un anno in prestito all'Atalanta.

Anche se Marco Verratti è juventino di fede, ma interessa anche ad altri Club fra cui l'Inter che vorrebbero restituire alla Juventus lo smacco di Schick, è proprio un profilo "alla Verratti" che catalizzerà il mercato di centrocampo della squadra campione d'Italia per la sesta volta consecutiva con così tanti fondi a disposizione.

Tanti ricavi e grandi prospettive, l'unica a perderci ad oggi è la sola Sportfive che, a margine dell'accordo da 75 milioni per i naming rights dello stadio della Juventus, ne incassa oggi solo quindici.

Addirittura pochi, al pensiero di quanto vale oggi il brand bianconero e di quanto rende in termini economici e sportivi.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Juve-Allianz, contratto anche per sponsorizzazione, calcioefinanza.it, 2 Giugno 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).