Fabio Borini a sorpresa: dal Sunderland al Milan
Fabio Borini a sorpresa: dal Sunderland al Milan. 

Ma Fabio Borini non doveva andare alla Lazio? E' stata la prima reazione odierna degli appassionati di calciomercato, alla esclusiva della Gazzetta che è stata la prima a parlare dell'attaccante in ottica Milan. Era già in corso un derby social a Roma fra tifosi laziali e tifosi romanisti, con questi ultimi che non gradivano che la punta andasse proprio alla Lazio. Borini infatti è un ex giallorosso. E invece sarà Milan? In attesa delle visite mediche e della relativa ufficialità, tutto lo lascia pensare. Quelle di domani a Milano saranno visite mediche preventive, il ragazzo sta partendo per il ritiro con il Sunderland ma i rossoneri hanno anticipato proprio la Lazio...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il Milan voleva prendere Fabio Borini già nel mercato di Gennaio del 2015, poi però arrivò ad indossare la maglia rossonera Mattia Destro.

Il quadro di calciomercato in cui Borini, ex attaccante della Roma e della Nazionale italiana, ex anche del Chelsea e del Liverpool, si appresta a svolgere le visite mediche per il Milan, è particolare.

Per il Club rossonero si tratta di una operazione da 6 milioni complessivi di euro, molto low profile e volta a rinforzare le alternative sia sugli esterni offensivi che, in caso di necessità, al centro dell'attacco.

Non solo Milan, in ogni caso.

Dal momento che l'Inter, prima di chiudere a inizio Luglio l'acquisto di Borja Valero, è sul punto di annunciare sia il difensore Skriniar dalla Sampdoria che il giovane attaccante Pellegri dal Genoa.

Mentre la Roma sta cedendo sia Paredes che Manolas allo Zenit San Pietroburgo, la Juventus, sempre alla ricerca di un centrocampista di qualità, sembra orientata a negare al Chelsia sia Bonucci che Alex Sandro.

Nel frattempo è iniziata la discussione fra i tifosi del Milan, che attendevano nuove su Hakan Chalanoglu (trattativa con il Bayer Leverkusen), su Fabio Borini.

Chi è favorevole pensa che il giocatore consentirà a Montella di avere un jolly totale nel reparto offensivo che piace proprio per questa sua duttilità, che sia fascia destra o sinistra.

E' probabile che con il suo arrivo, Giacomo Bonaventura possa essere inserito nel parco delle mezze ali, a conferma di come Montella voglia qualità e palleggio in mezzo al campo.

Per accreditarsi agli occhi dei tifosi rossoneri, però, Borini deve migliorare lo score dei gol all'attivo: solo 15 nelle ultime 5 stagioni.

A livello mediatico e di tifoseria, Borini non è un nome che scalda i cuori, ma la scorsa stagione deve insegnare che le emergenze numeriche, ancor prima che qualitative, vanno prevenute, perché intervenire in corso d’opera può rivelarsi controproducente.

Il calciomercato continua per tutti, ma soprattutto per i ragazzi (da Donnarumma a Conti, da Pellegrini a Bernardeschi) che stanno rientrando dalla Polonia dopo l'eliminazione in Semifinale, contro la Spagna, nel Campionato Europeo Under 21.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Un jolly da sei milioni, milannews.it, 28 Giugno 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment