Piero Ausilio, in attesa di far decollare il mercato dell'Inter
Piero Ausilio, in attesa di far decollare il mercato dell'Inter. 

Il ds dell'Inter Pero Ausilio ha fatto autocritica con le sue dichiarazioni di calciomercato? O ha attaccato il Milan? E' già derby o si tratta solo di una riflessione in generale? Quando uno dei due direttori sportivi interisti, l'altro è Walter Sabatini, dichiara che a volte sul  mercato si buttano i soldi per frenesia, mentre è sufficiente azzeccare l'allenatore giusto, ragiona ad alta voce o cerca la polemica frontale? Tutti i siti calcistici più schierati dal punto di vista del tifo, hanno letto in queste frasi una polemica stracittadina. Ma è anche probabile che Ausilio parlasse senza avere destinatari precisi. In ogni caso lo sostiene anche il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri: "Il lavoro è meglio del mercato".

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il dirigente interista Piero Ausilio accende già in estate il derby Milan-Inter?

I media da tempo sottolineano l'attivismo del mercato rossonero e la quiescenza di quello nerazzurro, in attesa delle trattative più importanti anche da parte dell'Inter e probabilmente la differenza della presenza dei tifosi, 5000 al raduno milanista e un paio di decine al raduno interista, ha stimolato alcune riflessioni da parte dello stesso Ausilio.

"A volte - sono state le sue parole - non conta solo il mercato, a volte basta scegliere bene l’allenatore, conservare chi c’è già e rilanciarlo, per sfruttare al massimo le risorse che ci sono in squadra".

Ausilio ha poi aggiunto: “a volte ci si fa prendere dalla frenesia, si perde tempo e denaro. Ci sono tanti esempi di giocatori, anche all’Inter, che cambiando ambiente o allenatore anche dopo una sola stagione si sono rilanciati".

Il Milan non viene nominato, esattamente come ad ogni presentazione di giocatori, i dirigenti rossoneri non nominano l'Inter.

E' probabile ci fosse l'esigenza mediatica di una contrapposizione fra i due Club, anche perchè l'esigenza di un ritorno dei due Club milanesi anche sul fronte della polemica mediatica è auspicato da molti dopo anni di problemi e difficoltà su entrambi i fronti.

Che quello di Ausilio, sui soldi buttati, fosse un riferimento alle frasi del giorno prima del giornalista Michele Criscitiello, direttore dell'emittente Sportitalia in ottimi rapporti con i rossoneri Fassone e Mirabelli?

Proprio Criscitello aveva accusato l'Inter di buttare soldi su troppi direttori sportivi, il giorno prima, e di fare troppa confusione...

In ogni caso, Ausilio conosce bene Marco Fassone, con cui ha pranzato a Milano lo scorso 15 Giugno poche ore prima che Mino Raiola facesse visita a Casa Milan per comunicare il provvisorio "no" di Gianluigi Donnarumma.

Per cui non dovrebbe esserci una volontà di dar vita ad una polemica frontale Milan-Inter, anche se di recente proprio Ausilio aveva dichiarato, rispetto ai trascorsi interisti di Fassone e Mirabelli, che lui, da interista, "avrebbe detto no se fosse stato chiamato dal Milan".

Le prospettive del mercato nerazzurro restano importanti, mentre il Milan dopo sette acquisti e il quasi-rinnovo di Gianluigi Donnarumma, non è vicino a chiudere per Lucas Biglia.

La situazione fra il presidente laziale Lotito e il Club rossonero è ancora di stallo.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Ausilio accende il derby, sportfair.it, 7 Luglio 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).