Rino Gattuso: la sua presentazione a Milanello
Rino Gattuso: la sua presentazione a Milanello. 

Ancor prima che Rino Gattuso prendesse la parola e rispondesse alle domande della sua conferenza di presentazione come nuovo allenatore del Milan, è intervenuto l'ad rossonero Marco Fassone: "Gattuso non è un tappabuchi e non è stato scelto per ragioni economiche. In questi mesi ha dimostrato di sapere cosa significa essere un allenatore da Milan, parla la sua storia, conosce queste stanze e questo ambiente meglio di chiunque altro. A fine stagione faremo i conti, ora è la scelta giusta". Per il ds Massimiliano Mirabelli "Gattuso ha delle caratteristiche importanti nel trasmettere non solo il Dna del Milan ma anche concetti che a me piacciono tantissimo".

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Con l'avvento di Rino Gattuso sulla panchina del Milan dopo le sue ultime esperienze al Pisa e nella Primavera rossonera, cambia in alcune sue parti lo staff tecnico della Prima Squadra. 

Oltre all'allenatore, ecco gli altri componenti: Allenatore in seconda, Luigi Riccio; Preparatori atletici, Mario Innaurato, Bruno Giovanni Dominici e Dino Tenderini; Collaboratori tecnici, Massimo Innocenti e Francesco Sarlo; Match analista: Marco Sangermani.

Completano lo staff: Allenatori dei portieri, Alfredo Magni e Giorgio Bianchi; Club Manager, Christian Abbiati; Team Manager, Andrea Romeo.

Gattuso aveva incontrato ieri una delegazione della squadra, formata anche da Montolivo, Zapata, Bonucci e Abate, dettando le linee guida.

Lo stesso ha fatto oggi anche con il resto della squadra, parlando di senso di appartenenza e sacrificio: Gattuso crede nel lavoro e nell'abnegazione, ha preannunciato allenamenti molto intensi.

L'allenamento di questa mattina, il suo primo, è stato duro, molto più del solito dal punto di vista fisico, con i giocatori abituati ad un altro stile di lavoro: il tono di voce di Gattuso è stato molto alto.

Il nuovo tecnico, entrato nel pieno dell'incarico al posto dell'esonerato Montella, ha fatto i conti anche con l'infermeria: dopo una sindrome influenzale, Lucas Biglia è nuovamente a disposizione, così come Davide Calabria e Ignazio Abate, che hanno recuperato dai rispettivi infortuni e si sono allenati con il resto del gruppo.

Fabio Borini, invece, ha un problema alla caviglia sinistra: la sua situazione verrà monitorata di giorno in giorno, per determinare se potrà essere convocato per la trasferta di Benevento.

Hakan Calhanoglu ha avvertito un problema al polpaccio destro durante l'ultimo allenamento, ma per valutarne l'entità serviranno 48 ore.

Al  momento della propria presentazione, Gattuso ha dichiarato:  "Il capitano è Bonucci e rimarrà Bonucci. Io mi sono sempre buttato nel fuoco per i miei compagni, voglio vedere questo. I giocatori si devono aiutare. Partite facili in Serie A non ce ne sono. Dovremo farci trovare pronti e preparare le gare nel modo giusto".

Su André Silva: "E' un giocatore con grandissime qualità. Bisogna metterlo in condizione di giocare con la squadra, ogni tanto fa belle cose ma da solo e non con i compagni".

Sul problema del gol: "La mia storia dice che le mie squadre prendono pochi gol, ma ne fanno anche pochi. Ci stiamo lavorando, abbiamo preparato qualcosa. Non è solo un problema del gol, ma è generale. Con il Torino ho visto una squadra che ha creato tanto".

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Gattuso: "E' una grande responsabilità, voglio disciplina e sacrificio. Avanti con la difesa a tre, curioso di allenare Suso",  milannews.it, 28 Novembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment