Pausa del campionato, intervista del DS rossonero a GR Parlamento
Pausa del campionato, intervista del DS rossonero a GR Parlamento. 

Dopo tre risultati utili consecutivi, uno decisivo in coppa Italia contro l'Inter e due importanti ma non esaltanti in campionato contro Fiorentina e Crotone, il Milan torna a parlareIntervistato da Rai Gr Parlamento, Massimiliano Mirabelli ha parlato del mercato in Europa, dove le cifre spese hanno raggiunto vette astronomiche, rapportandolo poi a quello del Milan: "Il mercato è drogato ci sono cifre folli. Noi abbiamo acquistato dei giocatori al prezzo giusto è il loro valore è rimasto tale. Il mercato é stato fatto anche con i rinnovi: Cutrone, Donnarumma, Calabria giocatori che contano tantissimo". Il responsabile dell'area tecnica rossonera si è soffermato molto anche sulla Var.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Le dichiarazioni odierne del dirigente rossonero Massimiliano Mirabelli: "Abbiamo attraversato un periodo abbastanza difficile ma abbiamo iniziato bene il nuovo anno. Siamo ancora in corsa su tutti è tre gli obiettivi. Bonucci ha fatto una grande prestazione contro il Crotone. Il risultato sembra di misura ma abbiamo creato tanto pur segnando un solo gol. Stiamo migliorando sul piano fisico".

Erano molto attese proprio le sue parole su Bonucci: "Le difficoltà di Leo sono state quelle di tutti. Ha vinto due premi importanti. Poi se rapportato ad altri giocatori come Van Dijk è costato poco. Bonucci non è in vendita".

Più in generale: "Abbiamo preso tanti giocatori facendo dei sacrifici ed è nostra intenzione andare avanti con loro. Una squadra non si costruisce mai in un solo mercato...abbiamo una età media bassa".

Sul resto del mercato: "Quando si parla degli acquisti bisogna ricordare anche quanto abbiamo venduto. Il mercato è drogato ci sono cifre folli. Noi abbiamo acquistato dei giocatori al prezzo giusto è il loro valore è rimasto tale".

Sui giovani rossoneri: "Il mercato é stato fatto anche con i rinnovi...Cutrone, Donnarumma, Calabria giocatori che contano tantissimo".

Un vero e proprio punto della situazione in generale sul Milan.

Le domande dei conduttori della trasmissione si sono poi soffermate su una più stretta attualità.

Quanto, quindi, può valere Cutrone? "Per il mercato di oggi vale tantissimo anche per la Nazionale. Ci sono tanti ragazzi che si potranno giocare una carta importantissima nel futuro azzurro".

E Donnarumma? "Sarà il portiere della nazionale per i prossimi 20 anni. oggi lui è un patrimonio del Milan. Lo vogliono tanti club. era in scadenza ora ha 4 anni di contratto".

Come va con Raiola? "La prima telefonata che ho avuto dopo il rinnovo di Gigio è arrivata da lui. Quindi con lui niente di particolare a livello personale. ognuno di noi fa il proprio lavoro e il proprio gioco. Io rappresento il Milan e faccio di tutto per il mio club. Non teniamo i giocatori per forza Donnarumma andrà via solo se ce lo chiederà. al momento nessun giocatore ci ha chiesto di essere ceduto"

Oltre al futuro, c'è qualche rimpianto? "Se non andiamo in Champions o in  Europa League non smantelliamo certo la squadra. Pentito per Belotti? Non ci siamo pentiti ma io non parlo dei giocatori che non sono nostri".

La situazione attuale del Club: "Questa società non ha debolezze economiche. Questa società ha investito tanto nel mercato e non abbiamo la sensazione che abbiamo problemi economici. Quanto accaduto con l'Uefa non è per via della situazione vissuta direttamente da questa gestione societaria".

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: fonte interna www.we-news.com, 8 Gennaio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment