Crociato bis? No, per Andrea Conti è distorsione al ginocchio
Crociato bis? No, per Andrea Conti è distorsione al ginocchio. 

Giornata intensa in casa Milan. Per tutta la mattinata del primo allenamento settimanale in vista di Juventus-Milan, a Milanello si è temuto al peggio per Andrea Conti. Il ragazzo aveva forte dolore, dopo una caduta in allenamento. Controlli immediati, timori per il legamento crociato del ginocchio operato a settembre. Invece tutto si è risolto con una importante distorsione. Conti si ferma di nuovo, ma non deve operarsi e all'inizio della prossima stagione sarà pronto. Intanto, dopo il riposo osservato in Milan-Chievo, Alessio Romagnoli è tornato ad allenarsi in gruppo con la squadra. Tutto questo mentre l'ad Marco Fassone riconosce grandi meriti per la risalita del Milan a Massimiliano Mirabelli e Rino Gattuso.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Dopo le gravi ricadute al legamento crociato del ginocchio nelle quali sono incappati negli ultimi anni Strootman, Florenzi, Perin, Milik e Ghoulam, per stare ai casi più recenti, si è respirato un clima di grande apprensione in casa Milan.

Ma il comunicato ufficiale rossonero parla chiaro: "AC Milan comunica che nel corso dell’allenamento odierno Andrea Conti ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, lo stesso operato lo scorso 16 settembre".

Non solo: "Gli esami strumentali e la visita specialistica effettuati dal Professor Herbert Schoenhuber hanno escluso la rottura del legamento crociato anteriore ricostruito ma hanno altresì evidenziato un importante trauma distorsivo al compartimento laterale del ginocchio, la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni".

Insomma, al raduno rossonero di luglio della stagione 2018-2019, Conti, pezzo pregiato del mercato milanista dell'estate 2017, ci sarà.

Nella prima giornata settimanale di allenamento, anche una buona notizia: Alessio Romagnoli, che ha saltato l'ultima partita contro il Chievo per un problema fisico, è tornato oggi ad allenarsi con il resto gruppo rossonero sui campi di Milanello.

Il difensore rossonero appare quindi recuperato in vista della Juventus.

Nell'ultimo martedì del mese di marzo, era in programma anche l'assemblea di Lega Serie A presso il  salone d'Onore del Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Proprio in questa sede, Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport ripercorrendo rapidamente gli ultimi 3 mesi della squadra rossonera: "Se solo penso alla situazione intorno a Natale, quando arrivavamo dalle sconfitte brucianti contro Atalanta e Verona e senza un gran gioco, si può dire che si era più sotto un treno che capaci di guardare con ottimismo al futuro".

Non solo:  "Bisogna riconoscere a Gattuso, e a Mirabelli, che mi ha dato il coraggio di fare quella scelta in quel momento, dei grandissimi meriti. I risultati sono sorprendenti, il clima si è assolutamente modificato, si è ottimismo e ci si crede e quindi è molto bello arrivare alla sfida di sabato sera contro la Juventus in queste condizioni".

Non solo Juventus: pochi giorni dopo la sfida di Torino, il 4 aprile sarà in programma il derby Milan-Inter.

Quattro giocatori del Milan, Bonucci, Donnarumma, Bonaventura e Cutrone, sono ancora in azzurro per Inghilterra-Italia.

Concentratissimo, Rino Gattuso è rimasto a Milanello anche ieri, giorno di riposo, per preparare Juve-Milan, senza raggiungere Firenze per la premiazione, Panchina d'oro, di Massimiliano Allegri.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Fassone a Sky: "A Natale eravamo sotto un treno, poi è cambiato tutto. Grandissimi meriti di Mirabelli e Gattuso", milannews.it, 27 marzo 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment