Torino: 8 persone arrestate per il panico scatenato il 3 giugno 2017
Torino: 8 persone arrestate per il panico scatenato il 3 giugno 2017. 

Stava finendo, male, la finale Juventus-Real Madrid, ma la vera tragedia, e non certo sportiva, stava per iniziare. Con la sindaca Appendino a Cardiff per la partita, scoppiava il finimondo nel centro della città. Otto persone sono state arrestate dalla polizia di Torino perché sospettate di aver creato il panico in piazza San Carlo la sera del 3 giugno, durante la proiezione della finale Juventus-Real Madrid, spruzzando contro la gente dello spray urticante. L'operazione e' coordinata dal procuratore capo Armando Spataro e dai pm titolari dell'inchiesta Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo.  Secondo quanto si apprende, è un gruppo che tentò di mettere a segno delle rapine con la stessa tecnica di quella sera.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

E' ormai nel vivo una operazione della questura e della procura di Torino contro le persone sospettate di avere scatenato il panico in piazza San Carlo il 3 giugno 2017 durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions League fra Juventus e Real Madrid.

Si tratta di otto persone per le quali si sta procedendo all'arresto.

"Per noi non cambia nulla: Erika, purtroppo, non ce la restituisce più nessuno" è il primo commento di uno dei familiari di Erika Pioletti, morta proprio per la calca di Torino.

Lo zio Angelo Rossi dice che dopo gli arresti "non cambia nulla. A giugno saremo a Torino, con i genitori di Erika, per la posa di una targa ricordo".

I giovani arrestati avrebbero commesso altre rapine analoghe con lo spray urticante in grandi raduni pubblici.

Sarebbero stati loro, secondo le indagini della polizia e della procura di Torino, a scatenare il panico in Piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017 e alcuni, in base a quanto si apprende, sarebbero di origine extracomunitaria. 

Il gruppo degli 8 arrestati è stato individuato grazie alle intercettazioni telefoniche nel corso di un'altra indagine: stavano parlando di una collanina, rubata in piazza, del valore di diverse centinaia di euro.

La Procura di Torino ha dunque chiuso le indagini preliminari per gli incidenti avvenuti lo scorso giugno in piazza San Carlo, durante la proiezione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, giocata sabato 3 giugno 2017.

I magistrati titolari dell'inchiesta, Vincenzo Pacileo e Antonio Rinaudo, in attesa delle richieste di rinvio a giudizio, hanno notificato i primi avvisi di garanzia. 

Uno degli avvisi è stato ricevuto dalla sindaca di Torino Chiara Appendino, come lei stessa ha reso noto: "Mi è stato notificato dalla Procura di Torino l'atto con la chiusura delle indagini per piazza San Carlo. Resto a disposizione della magistratura, come lo sono sempre stata".

Un altro degli avvisi è stato notificato all'ex capo di gabinetto, Paolo Giordana.

Dopo le polemiche per quanto accaduto pochi giorni fa a Madrid tra l'arbitro e Buffon, i fumi, i veleni e gli echi di un altro Juve-Real sono tornati di triste attualità.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Torino, calca e panico a piazza San Carlo: fermi della polizia, rainews.it, 13 aprile 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment