Memoriale della Shoah: la Primavera del Napoli in visita
Memoriale della Shoah: la Primavera del Napoli in visita

Il Napoli a Milano. Due volte. La prima squadra di Sarri, che ha ricevuto in ritiro la visita del cantautore Roberto Vecchioni, per la sfida di Serie A contro il Milan. E la squadra Primavera dei giovani azzurri partenopei, attesa a Bergamo dall'Atalanta. In questo secondo caso, c'è stato un gesto di particolare sensibilità, come del resto già lo era stato quello di Lorenzo Insigne che era stato con tutta la Serie A a suo tempo al binario 21 della Stazione Centrale di Milano. Anche e soprattutto per stigmatizzare quanto accaduto all'epoca allo stadio Olimpico di Roma, con le foto della giovane ebrea Anna Frank.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

I giovani e lo sport, ma anche i giovani e la sensibilità, quindi i giovani e la Memoria.

La squadra Primavera del Napoli alla Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, ovvero un luogo di memoria che sta negli spazi sottostanti alla Stazione Centrale.

Qui, tra il 1943 e il 1945, come riporta il sito web della Fondazione migliaia di ebrei furono caricati su vagoni merci, trasportati al sovrastante piano dei binari e, una volta posizionati alla banchina di partenza, agganciati ai convogli diretti ad Auschwitz-Birkenau e altri campi di sterminio e di concentramento.

Il Napoli ha colto l'occasione per confermare di essere contro ogni forma di discriminazione, così come lo sport e il calcio devono esserlo per definizione.

Ecco perchè i ragazzi della seconda squadra partenopea non si sono limitati a preparare solo la sfida all’Atalanta nel girone Primavera 1 Tim.

Il Napoli ha voluto infatti far vivere ai suoi giovani atleti un’esperienza importante: i ragazzi, e con loro l'allenatore Beoni e Nicola Lombardo, direttore della comunicazione del Napoli, hanno vissuto un incontro speciale. 

E' stata la conferma per i ragazzi azzurri che si tratta un luogo in cui tutto è memoria e dove ci si rende davvero conto che il potenziale pedagogico del calcio, soprattutto quando coinvolge i più giovani, può svolgere un ruolo sociale cruciale.

Dal binario 21 di Milano partivano anche convogli diretti ai campi di raccolta italiani, come quelli di Fossoli e di Bolzano.

E in particolare delle 605 persone che vennero deportate in Germania con il primo treno partito da Milano, soltanto 22 riuscirono a sopravvivere, fra le quali Liliana Segre.

La partita poi a Bergamo non è andata benissimo per la Primavera del Napoli, superata per 4-1 dall'Atalanta capolista che era peraltro nettamente favorita.

Il Napoli dei giovani rimane al 12esimo posto in classifica e il suo unico gol, quando ormai l'Atalanta era sul 4-0, è stato di Ciro Palmieri.

Ma la visita al Memoriale milanese ha dato comunque un senso e uno spessore alla trasferta dei ragazzi azzurri che va al di là di una sconfitta sportiva, rispetto alla quale si può comunque sempre apprendere per continuare a crescere.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Primavera Napoli, visita alla fondazione “Memorial Shoah di Milano”, ilmionapoli.it, Giovanni Ciccone, 14 aprile 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment