Staffetta Wenger-Allegri all'Arsenal?
Staffetta Wenger-Allegri all'Arsenal? 

Massimiliano Allegri aveva la Premier League in testa, già prima di diventare allenatore della Juventus. Dal gennaio al giugno del 2014, nei mesi in cui, esonerato, era rimasto sotto contratto con il Milan, aveva dedicato il suo tempo a studiare ed imparare l'inglese. Ben consapevole il tecnico livornese dell'importanza strategica del calcio inglese come nuova frontiera per i tecnici italiani emergenti. Prima o poi ci andrà Allegri in Premier League. E visto che, dopo 22 anni, Arsene Wenger ha lasciato l'Arsenal, i tabloid inglesi si sono già scatenati su di lui. "Mad for Max" si legge oggi in relazione all'Arsenal nel Regno Unito, nei titoli di giornale.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

C'è anche, e forse in particolare, Massimiliano Allegri nella lista stilata da Arsene Wenger per la sua successione sulla panchina dell'Arsenal.

Il tecnico della Juventus sembra in "buona" compagnia degli italiani Ancelotti (ha già dichiarato di essere disponibile) e Mancini (destinato però alla Nazionale italiana) oltre agli ex Arsenal Vieira, Henry e Arteta.

A prendere la decisione finale sarà proprio l'allenatore in uscita dall'Arsenal al termine della stagione, quando a sua volta Allegri incontrerà la dirigenza della Juventus al termine della stagione per decidere il futuro nonostante un contratto in scadenza nel 2020.

In ogni caso l' annuncio ufficiale da parte di Arsene Wenger di lasciare l' Arsenal a fine stagione ha puntualmente scatenato il toto-allenatore per quanto riguarda la panchina dei Gunners a partire dalla prossima stagione.

E i bookmakers inglesi non hanno certo perso tempo nel quotare i tecnici che potrebbero sedere sulla panchina lasciata libera dal tecnico francese.

Il nome che secondo i bookies è il più papabile per la successione di Wenger è quello di Carlo Ancelotti, che viene quotato a 5/1 (se si gioca un euro se ne vincono 5 oltre l'euro investito). 

Nel giro di una notte però lo scenario è  cambiato e se il giorno dell'annuncio shock di Arsene i bookmakers erano tutti su Ancelotti, ecco invece i tabloid del giorno dopo tutti concentrati su Allegri.

Due scenari diversi, due giorni diversi, ma due nomi italiani per il soglio di Wenger.

Carlo Ancelotti è una vecchia conoscenza del calcio inglese, che non ha mai fatto mistero di sognare un ritorno a Londra: dopo il felice biennio alla guida del Chelsea, vorrebbe rientrare in Premier League.

E l’Arsenal gli garantirebbe un rientro dalla porta principale: l'ex tecnico del Bayern continua ad avere moltissimi estimatore Oltremanica, e gode di un ampio consenso anche tra i tifosi, nonostante la rivalità coi Blues.

Più difficile l’arrivo di Massimiliano Allegri, il cui nome comunque è stato spesso accostato al club londinese: adesso è totalmente concentrato sul duello con il Napoli, ma subito dopo Juve-Real 0-3 si erano diffuse voci, poi smentite da Marotta, di una comunicazione del tecnico alla squadra sul suo abbandono a fine stagione.

Non è quindi nemmeno scontato che la Juventus lo lasci partire, ma soprattutto è da verificare la volontà del tecnico livornese di lasciare Torino senza provare almeno un’altra volta l’assalto alla Champions League.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Fonte interna www.we-news.com.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment