Il lungo addio di Gianluigi Buffon, e magari non sarà neanche un addio...
Il lungo addio di Gianluigi Buffon, e magari non sarà neanche un addio... 

A Roma, prima della finale di coppa Italia poi vinta con il Milan, Gianluigi Buffon parlava alla suocera perchè intendesse la nuora, come si ripete nei detti popolari? All'Olimpico il portiere aveva detto: "Ho orgoglio e dignità, sono fatto così, ho capito che a marzo ero stato un disturbo per la Nazionale...e non vorrei esserlo più...". Che questo concetto valesse anche per la Juventus? Risulta infatti, alla vigilia della sua attesissima conferenza stampa di fine stagione, che Buffon volesse giocare un altro anno nella Juventus, ma che i programmi societari del Club andassero in una direzione che non prevedeva la sua presenza. Per cui addio alla Juventus, ma non addio al calcio giocato?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Gigi Buffon e la conferenza stampa fi fine stagione: un appuntamento molto atteso, ma con contenuti che potrebbero essere molto meno prevedibili e banali di quanto era stato da tutti messo in preventivo.

Lo ha raccontato, a Top Calcio 24, il giornalista Bruno Longhi, poi ripreso dal sito di Sport Mediaset.

Secondo questa versione, le cose stanno più o meno così: Buffon annuncerà certamente l'addio alla Juventus e lo farà per questioni di opportunità e rispetto.

Da uomo d'esperienza e di campo, Gigi ha ormai preso atto che la Juventus ha investito su un altro portiere, peraltro di grande qualità, come Szczesny e non ha alcuna intenzione di imporre alla società la sua presenza e al compagno un altro anno alla sua ombra.

Quindi si siederà di fronte a una platea di giornalisti e come prima cosa, certamente, ringrazierà la Juve per tutti gli anni vissuti insieme.

E poi?

E' proprio questo il punto, perchè Gigi è convinto di poter giocare ancora un paio di stagioni almeno di alto livello e, tra l'altro, avrebbe in queste settimane ricevuto avances concrete da più di un club.

L'America? Gli Emirati? La Cina? Sembra si tratti invece di un top club di Champions League (salvo maxi squalifica della Uefa per il post Real-Juventus).

Se dunque il grandissimo portiere bianconero Buffon, a meno che non arrivi una lunga notte di pensieri in grado di schiarirgli ulteriormente le idee, di continuare a giocare a pallone, lo farà seriamente, in una squadra competitiva ai più alti livelli.

La notizia è sorprendente, enorme per la sua portata, che trasforma il saluto alla Juve in una quasi rottura con la sua ex squadra e che mette quasi in secondo piano l'immediata ricerca della sua possibile destinazione.

E' quasi inutile fare troppe ipotesi, anche se il cerchio si restringe a una manciata di club che vanno dal Real Madrid al Psg, passando per il Liverpool.

Il che, tradotto, significa le due finaliste di quest'anno e la squadra che più in Europa sta investendo nell'inseguimento del sogno Champions e che più concretamente si è esposta nella ricerca di un portiere come ad esempio il giovane rossonero Donnarumma.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Buffon, la notte più lunga: addio alla Juve, ma potrebbe continuare a giocare, sportmediaset.mediaset.it, Alessandro Franchetti, 16 maggio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment