Gli azzurri alla disperata prova d'appello di San Siro
Gli azzurri alla disperata prova d'appello di San Siro. 

La Gazzetta dello Sport ha fatto le pagelle della difesa azzurra uscita battuta dal primo atto dei Playoff mondiali a Solna, Svezia-Italia 1-0:  6 a Buffon, 6 a Barzagi, 5 a Bonucci, 6 a Chiellini. Dal momento che il  difensore passato dalla Juventus al Milan in estate ha disputato una gara in linea con i suoi compagni di reparto e con i suoi compagni di squadra, la dispartità di giudizio è stata vissuta dai tifosi rossoneri all'insegna di una grande ingiustizia. Non solo. Tuttosport, impegnatissimo nella delegittimazione di Bonucci allo scopo di accreditare la tesi che la Juventus ha fatto bene a cederlo, in prima pagina titola: "Basta scuse!". E la foto che giganteggia sul giornale torinese di chi è? Proprio di Leonardo Bonucci!

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Nel suo sabato post svedese, Leonardo Bonucci è stato sottoposto ad un esame radiografico per verificare le condizioni del setto nasale: è stata rilevata una frattura non grave a seguito della gomitata di Toivonen a inizio partita, a San Siro scenderà in campo con la maschera protettiva lunedì sera nella gara di ritorno.

Insomma, quadro completo per il neo difensore del Milan che alla Friends (?) Arena ha lottato, si è battuto, non ha brillato, ma ha giocato una partita senza guizzi perfettamente in linea con il resto della squadra.

Eppure, in una giornata che avrebbe dovuto essere dedicata alla gestione della Nazionale e della sua guida tecnica fatta dal presidente federale Carlo Tavecchio e allo sbando completo in cui versa l'identità tattica che Gian Piero Ventura avrebbe dovuto dare alla squadra, tutti parlano solo e sempre di lui, di Bonucci.

Perchè, è la domanda, dopo anni di clamorosa e ostentata celebrazione del difensore, si fa mediaticamente di tutto per trasformarlo, improvvisamente, nel Balotelli della difesa?

Le tensioni e le nevrosi del calcio di Club, che è molto mediatico, stanno contaminando la Nazionale?

Non sarebbe il momento per l'intero movimento calcistico italiano di avere ben altro spirito e ben altra capacità di analisi, visto che l'Italia sta rischiando sul serio di non andare ai Mondiali?

Al  rientro da Stoccolma verso Milano, il presidente Tavecchio ha dichiarato: "Non è tempo di parole, la reazione ci sarà in campo".

Dopo la sconfitta, il numero uno FIGC è sempre stato con la squadra: nel dopo partita a sincerarsi delle condizioni di Bonucci, quindi a colloquio con l'allenatore e i giocatori per spingerli a dare ancora di più in vista della partita di Milano.

Le dichiarazioni del grande ex, Andrea Pirlo: "San Siro? Lo stadio non segna, non ho mai visto un tifoso fare gol. Bisognerà avere pazienza per trovare gli spazi e fare male alla Svezia"

Non solo, ancora Pirlo: "I ragazzi devono rimanere concentrati, perché l'obiettivo è troppo importante. Mi sembra attaccarsi all'arbitraggio o all'atteggiamento degli avversari. La squadra deve dare di più, ci vuole più qualità per vincere queste partite".

Dal canto suo il numero uno dello sport italiano, il presidente del CONI, Giovanni Malagò:  "Se non andiamo al Mondiale sarebbe una grandissima delusione sportiva e con tutto quello che ne comporterebbe in termini di atmosfera".

Le altre sue parole: "Io andrò a Milano perché ritengo che, più che mai, nei momenti difficili bisogna esserci".

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Fonte interna www.we-news.com.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment