Giro d'Italia 2017, la notizia è Dempsey: riuscirà il weekend a smuovere le acque del Giro 100?
Prima settimana intera del Giro d'Italia 2017: bilancio e aspettative. 

Dopo le prime cinque tappe isolane, prima Sardegna e poi Sicilia, il Giro d'Italia 2017 si è spostato sul continente. La classifica per il momento non si muove, tant'è che oggi all'arrivo della 7' tappa, 220 chilometri da Castrovillari ad Alberobello, la notizia era che a premiare il vincitore fosse Patrick Dempsey, attore Usa notissimo al pubblico di Grey's Anatomy. Ma nel weekend le cose potrebbero cambiare. Nella tappa di domenica con arrivo in salita del Giro d'Italia, oppure già dal sabato sul Gargano a Peschici?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

La maglia rosa indossata in Calabria dal lussemburghese Bob Jungels non ha ancora entusiasmato il Giro d'Italia 2017.

Le prime tappe della kermesse rosa sono state indubbiamente vissute con il pensiero, ancora vivo nel cuore, rivolto alla figura di Michele Scarponi.

Il Giro 100, lo dice la parola stessa la centesima edizione del Giro d'Italia, è destinato però a regalare emozioni a sè stesso e a tutti gli appassionati che lo seguono da vicino.

Oggi all'arrivo della settima tappa, ha fatto notizia la presenza fra i "premiatori" di Patrick Dempsey, il 51enne volto noto alle fan femminili delle grandi soap americane e a sua volta sportivo in quanto pilota automobilistico.

Dopo l'arrivo odierno ad Alberobello (Bari), la tappa del giorno dopo, sabato 13 Maggio, sarà interamente pugliese, con un trasferimento da Molfetta (Bari) a Peschici (Foggia).

In una classifica generale ancora molto corta e distacchi tutt'altro che abissali, la carovana è destinata ad eccitarsi per il Gran Premio della Montagna situato a Monte Sant'Angelo, quasi 800 metri di quota, ad una novantina di chilometri dal traguardo.

Che sia davvero una vetta in grado di incidere sulla classifica, lo scopriremo vedendo che gamba sarà rimasta ai corridori quando si tratterà di scollinare sui tornanti dell'arrivo nervoso di Peschici.

Il Giro d'Italia 2017 nel cuore del Parco Nazionale della Majella.

La speranza degli appassionati di vedere Vincenzo Nibali (vincitore del Tour de France nel 2014) in primo piano è però affidata, con maggiori spunti di interesse, alla seconda tappa del weekend del Giro d'Italia 2017, la nona, da Montenero di Bisaccia (Campobasso) all'Appennino centrale abruzzese, laddove si trova la cima del Blockhaus.

E' proprio qui, con le pendenze molto importanti proposte dalla scalata finale che porta all'arrivo, che ci si attende una scrematura del gruppo, una prima importante selezione nella pancia del gruppo dei protagonisti del Giro 100.

I chilometri destinati a portare lo scompiglio nel gruppo della maglia rosa, e a sgranarlo, sono gli ultimi 26, tutti in salita, ma con una pendenza più marcata e decisa negli ultimi 13-14.

Sarà un finale di tappa in cui tutti daranno tutto, ben sapendo che il giorno succesivo, lunedì 15 Maggio, il calendario del Giro d'Italia 2017 ha previsto per gli atleti un turno di riposo.

Gli scalatori domenica dovranno dare fondo a tante delle loro energie, anche perchè poi in termini di classifica i velocisti e i passisti avranno a loro favore la gara a cronometro di martedì 16 Maggio, ovvero i 39 chilometri tutti perugini che porteranno i corridori ad una lotta contro il tempo per tutto il percorso da Foligno (Perugia) a Montefalco, sempre in provincia di Perugia.

Il Giro d'Italia 2017 che entra nel vivo è dunque un grande motivo di interesse sportivo nel weekend, oltre all'attesissimo Gran Premio di Spagna di Formula 1, un grande appuntamento per le quattro ruote che ha avuto precedenti storici contrassegnati dalla classe di Michael Schumacher.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Giro d'Italia 2017, Quotidiano.net, 12 Maggio 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment