Foto di Fernando AlonsoSono state delle qualifiche a dir poco movimentate quelle del Gran Premio di Silverstone, nona prova del mondiale di formula 1 2012; complice anche il diluvio, in Inghilterra succede di tutto e alla fine la spunta Fernando Alonso, che conquista una pole position che mancava alla Ferrari dal Gran Premio di Singapore 2010.

Completa la giornata positiva delle Ferrari l’ottimo quinto posto di Felipe Massa; dietro Alonso, ci saranno Mark Webber e Michael Schumacher, mentre Sebastian Vettel partirà dalla quarta posizione.

Già nella prima fase delle qualifiche del Gran Premio di Silverstone 2012, i ventiquattro piloti del mondiale di Formula 1 2012 hanno dovuto combattere con le avverse condizioni atmosferiche; l’eliminato illustre in questa prima fase è Jenson Button, mentre tutti gli altri big accedono senza problemi alla fase succesiva, con Sebastian Vettel a segnare il miglior tempo.

Succede, invece, di tutto nella seconda fase delle qualifiche del Gran Premio di Silverstone 2012; le Ferrari sbagliano ad utilizzare le gomme intermedie e finiscono ben presto nelle retrovie, mentre tutti gli altri piloti fanno segnare i primi tempi utili.

Ma nel frattempo si scatena il diluvio sul circuito di Silverstone che costringe i giudici di gara a fermare le qualifiche quando mancano poco più di sei minuti alla conclusione; la seconda fase delle qualifiche del Gran Premio di Silverstone 2012 vengono sospese per più di un’ora.

Alla ripresa scendono tutti in pista con le gomme da bagnato, data l’eccessiva quantità d’acqua presente ancora sul tracciato; Alonso e Vettel si salvano in extremis facendo registrare il nono e decimo tempo, mentre Rosberg e Grosjean (finito sulla ghiaia) non ottengono il pass per l’ultima fase delle qualifiche.

 

Grande equilibrio nella terza fase delle qualifiche del Gran Premio di Silverstone 2012; stavolta è azzeccata la scelta delle Ferrari di utilizzare le gomme intermedie, mentre Hamilton sceglie quelle da bagnato e si deve accontentare solo dell’ottava posizione.

Alla fine la pole position è un discorso tra le Ferrari, le Red Bull e Michael Schumacher; i cinque piloti si alternano al comando ma la spunta alla fine Fernando Alonso, leader del mondiale di Formula 1 2012, che si migliora giro dopo giro.

Da lodare la prestazione di Michael Schumacher, che dimostra ancora una volta che la classe non ha età e che chiude con un ottimo e incoraggiante terzo posto in vista della gara di domani che promette spettacolo e colpi di scena, specie per il pericolo pioggia.

Written by Luca Petrella modificated by AdminGat

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.