MotoGP mercatoRandy De Puniet oggi a Jerez de la Frontera ha guidato un'Aprilia RSV4 Superbike, che era stata provata la settimana passata dal tester dell'Aprilia Racing Alex Hofmann presso l'autodromo Ricardo Tormo di Valencia.

L'Aprilia RSV 4 Superbike portata in pista oggi da Randy De Puniet portava gomme Bridgestone pre-CRT, proprio come quella testata dall'ex pilota di MotoGP Alex Hofmann.

Randy De Puniet così, dopo il test con la Suzuki GSV-R 800cc a Cheste, è tornato in sella oggi.

Randy De Puniet, che inizialmente ha esordito nel motocross, ha poi avuto trascorsi di una certa importanza nella top class con Kawasaki, LCR Honda e Ducati Pramac.

La prova di oggi con l'Aprilia RSV4 Superbike è stata per Randy De Puniet un'occasione valida per farsi un'idea della moto, in vista di un potenziale accordo con il team Aspar.

Infatti, il team Aspar di Jorge Martinez è deciso a schierare nel 2012 due CRT su Aprilia.

 

I maggiori candidati per i due posti in squadra per ora sono Aleix Espargaro e, appunto, il francese Randy De Puniet.

Il pilota francese, tra l'altro, è ancora fresco della delusione per il ritiro della Suzuki, per la quale era in lizza.

La Aspar, che in Moto2 può contare su due piloti campioni del mondo, per la massima serie in realtà non ha ancora preso una decisione ufficiale.

Il passaggio da una Ducati satellite ad una moto CRT influirà certo sui progetti della Aspar, ma comunque sembra ormai quasi certa la coppia costituita da Randy De Puniet ed Aleix Espargaro.

Written by Marzia Muzi

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment