Immagine Logo Casey Stoner.

Mancano poche corse alla fine del Campionato mondiale Gp, solo quattro gare, e Stoner si avvicina a suon di vittorie alla vittoria finale.

Oramai Stoner corre contro se stesso nel senso che solo lui può perdere questo mondiale.

Eppure non era partito benissimo Casey Stoner dalla pole, ma gli bastano pochi giri per prendere la testa della corsa.

 

Poi non c’è stata storia perché Stoner non vede più nessuno e per tutta la corsa è in testa ed alla fine vince tagliando il traguardo alla fine di questo monologo impressionante.

Dietro di lui un Dani Pedrosa costretto a osservare da lontano lo strapotere del compagno di box, mentre l’altra Honda ufficiale di Andrea Dovizioso ufficiale cade poche curve dopo la partenza.

Le altre moto osservano da lontano la corsa solitaria di Stoner con Pedrosa l’unico che lo guarda abbastanza da vicino.

Simoncelli inizia un personale duello con le Yamaha di Lorenzo e Spies che all’inizio si trovano in difficoltà contro Simoncelli che però commette un errore (iniziano ad essere tanti) e gli altri due si rianimano specialmente Lorenzo che risale al terzo posto.

Spies invece subisce un calo di prestazione delle gomme  e subisce il ritorno di Simoncelli, che però non riesce a avvicinarsi a Lorenzo, oramai imprendibile.

 

Ma per andare a riprendere Stoner ci vorrebbe altro e non può più pensare a riprendeere Stoner per la vittoria finale in quanto vi sono solo 4 corse alla fine ed oramai il distacco è enorme, ben 44 punti.

Altro weekend da dimenticare per il Valentino Rossi costretto a scattare direttamente dai box per aver cambiato motore, che chiude in 10ecima posizione ma si diverte comunque a battagliare con i compagni di viaggio nella parte finale del gruppone.

Una prima parte di gara entusiasmante, dove  Valentino Rossi si esalta in una bella rimonta complicata poi nel finale dal solito calo di una Ducati che chiude a quasi 40 secondi dal vincitore.

Rossi è amareggiato anche perché non si comprende il motivo per cui quando la moto la guidava Stoner era più veloce sul diritto, pur con la stessa moto e con i suoi stessi problemi.

Written by Mario Lombardi modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.