Valentino Rossi, prove libere: fra i primi con dolore a tibia e perone
Valentino Rossi, prove libere: fra i primi con dolore a tibia e perone. 

Ci sono ancora parole? Per andare in moto a tutta velocità un po' pazzi bisogna esserlo e lo sappiamo. Ma oggi Valentino Rossi ha tracciato una nuova linea di confine fra il genio e la follia? Erano stati in molti, non più tardi di ieri, a sconsigliarlo dall'andare in pista. E' insensato, ai box ha le stampelle, non può farcela, fermatelo! E invece Valentino Rossi non soltanto va in pista per le prove libere, non solo inanella giri su giri, non solo sente dolore a tibia e perone e fa una fatica pazzesca, ma centra anche il risultato. Valentino Rossi fra i primi tre in Moto GP nonostante l'incidente in allenamento enduro di tre settimane fa. Il Dottore in prima fila e domani ad Aragon, nel GP vero e proprio, farà ancora sul serio...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Va già bene così? E' già bellissimo così, come ha detto Valentino dopo la grande impresa? Beh, se il Dottore non volesse fare sul serio anche domani non avrebbe scritto oggi una nuova leggendaria pagina del grande libro della sua carriera...

Proprio così, Valentino Rossi ha ottenuto la prima fila nel Gran Premio di Aragon, alla vigilia della quattordicesima tappa vera e propria del Motomondiale 2017.

Il campione della Yamaha, a 23 giorni dalla frattura di tibia e perone avvenuta mentre si allenava con una moto da enduro, ha ottenuto il terzo tempo, a soli 180 millesimi di secondo dalla pole position del suo compagno di squadra Maverick Vinales.

Il risultato di Rossi ha già fatto il giro del mondo, una perfomance davvero senza precedenti.

Le imprese si sono ormai innamorate del nove volte campione del mondo che, a 38 anni e con ancora un altro anno di contratto, non finisce di sorprendere.

Domani la gara sarà un’incognita, visto che non si conosce la tenuta fisica del campionissimo con il numero 46, ma comunque vada,  il Dottore ha reso ancor più splendida la sua avventura agonistica.

Valentino, subito dopo l'impresa, ha dichiarato: "Sinceramente non sapevo cosa aspettarmi, partire in prima fila è difficile già in condizioni normali. Siamo stati bravi a casa, devo ringraziare il dottore, che ha fatto un operazione eccellente e tutti i miei uomini a casa e mia mamma che mi ha fatto anche la doccia".

Non solo: "Ci siamo allenati dal giorno dopo l'infortunio e ho cercato di fare tutto il prima possibile. Non avevo voglia di stare male e non camminare. Non sapevo cosa aspettarmi sull’asciutto, a Misano sono riuscito a girare ma la gamba mi faceva male. E’ già bellissimo così, non oso immaginare come sarà domani in gara, dato che la gamba è migliorata tanto e non mi fa tanto male".

Ma il miracolo resta.

Davanti a #ValentinoRossi solo Vinales e Jorge Lorenzo.

Ma lui, il Dottore, è riuscito a mettersi dietro nella griglia di partenza di Aragon i vari Cal Crutchlow a 0"195, quinto Marc Marquez  a 0"328, Dani Pedrosa a 0"472, Andrea Dovizioso, staccato di 502 milesimi.

A completare invece la top 10 della griglia di partenza, Aleix Espargaro, Alvaro Bautista e Andrea Iannone, decimo. 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: MotoGP Aragon Qualifiche: Valentino Rossi, “E’ già bellissimo così”, motograndprix.motorionline.com, 23 Settembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment