la classifica a silverstoneSulla pista di Silverstone, dopo la giornata di prove libere, da una parte c'è Valentino Rossi che annaspa con la sua Ducati piazzandosi nono, ma che non si lascia vincere dal pessimismo ''E' stata una giornata difficile ma queste non sono di certo le prove peggiori da quando sono in Ducati: c'e' stato di peggio''.

Ed aggiunge ''Sapevo di non poter partire in vantaggio su un circuito dove gli altri piloti avevano gia' corso, per noi ci vuole un po' piu' di tempo.

Dobbiamo cercare di capire come mai ogni volta e' difficile per noi trovare da subito un buon setting di base''.

Dall'altra parte c'è Stoner che nonostante il tempo ottenuto dice “Onestamente, non so.

Mi pareva persino di non essere particolarmente a punto.

In alcune curve, sentivo la moto bene. In altre no”.

Che con la Ducati nel 2007 arrivò al titolo. Ma Stoner dice che si tratta di “Altri tempi” .“Allora, ogni gara era un sogno.

Ed alla fine il titolo: però, al mondiale nessuno ci pensava.

Ci accontentavamo di raccogliere tutto ciò che era possibile gara per gara”.

 “E poi, da allora, sono migliorato molto”.

Ma Casey Stoner non si accontenta vuole di più “Possiamo migliorare ancora, soprattutto sul bagnato” minaccia Casey.

“Soprattutto, per quanto riguarda il grip sull'orlo del pneumatico e la trazione. La situazione, con la pioggia, qui è complessa: esistono parti di asfalto che asciugano rapidamente, ed altre che ci mettono più tempo.

 

 E senza riguardo particolare alla qualità dell'asfalto: succedeva sia con il vecchio che con il nuovo.

Aver sperimentato, in una sola giornata, condizioni di asciutto, bagnato e misto è stato importante: abbiamo raccolto dati che ci aiuteranno molto, in vista di domenica”.

La classifica provvisoria dopo il secondo turno di prove libere vede in testa Stoner con il tempo 2'15.666, secondo Simoncelli  a 0,797s, terzo l'ottimo Nicky Hayden (Ducati), quarto Cal Crutchlow (Yamaha), quinto  il campione del mondo Jorge Lorenzo (Yamaha), sesto Andrea Dovizioso (Honda),  nono Valentino Rossi (Ducati) con un ritardo nei confronti di Stoner di 3,769s,  Loris Capirossi (Ducati) dodicesimo.

 

Cristina Iadeluca

Log in to comment