G.P. Silverstone-

Anche il sabato alle prove non ufficiali del Gran Premio di Bretagna sulla pista di Silverstone, 6° prova del Motomondiale,  parte all’insegna di Stoner con la sua Honda.

E’ giunto davanti a tutto con il tempo di 2’03’’487, tempo inferiore di 3 decimi a quello realizzato ieri mattina.

Le buone condizioni di tempo hanno fatto si che tutti i piloti migliorassero nei loro tempi. Secondo dietro Stoner un ottimo Simoncelli con la Honda Gresini distaccato di soli 233 millesimi, terzo Spies su Yamaha a 445 millesimi, quarto Lorenzo a 612 millesimi, Quinto il britannico Cal Crutchlow che ha messo la sua Monster Yamaha Tech 3 davanti alla Repsol Honda dell'italiano  Dovizioso sesto a 885 millesimi di distacco; segue Hayden su Ducati, che non è riuscito a mantenere lo stesso buon tempo della giornata di ieri, arrivando a 3 di ritardo.

Purtroppo molto dietro è Valentino Rossi giunto 14° con più di 1 secondo di ritardo da Hayden, suo compagno di scuderia. Sedicesimo Loris Capirossi su Pramac Racing Team, con il tempo di 2'07"375.

Nella 123 cc, il miglior tempo lo ha ottenuto Nicolas Terol su Aprilia, fermando il cronometro su 2’15’’030, preedendo altri due spagnoli, Maverick Viñales sempre ad Aprilia ed Efren Vazquez.

Il primo degli italiani è Simone Grotzkyj del team Phonica Racing Aprilia che ha chiuso con il 14esimo tempo in 2'18"979. Ventunesimoè l’altro italiano Luigi Morciano (Team Italia FMI, Aprilia) in 2'19"758.

 

Nella 250 cc. il più veloce è stato Marc Marquez, campione del mondo della 125, su Suter con il tempo di 2’00’’547.

Dietro a lui il tedesco Stefan Bradi, attuale leader della classifica e l’inglese Scott Redding. Il migliore degli italiani è stato Michele Pirro su Moriwaki, arrivato quinto davanti a Claudio Corti su Suter.

Written by Mario Lombardi modificated by Manager Antonella Senese

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment