alessia filippiAlessia Filippi ha deciso di appendere la cuffia al chiodo: a soli venticinque anni, infatti, la nuotatrice romana ha annunciato il suo ritiro dall'attività agonistica.

Una scelta clamorosa e difficile che è arrivata dopo un periodo avaro di risultati per Alessia Filippi che, però, ci ha tenuto a sottolineare come la decisione non sia dipesa solo dalla sua volontà.

Alessia Filippi, infatti, non ha gradito l'atteggiamento del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle che a giugno le ha comunicato che le loro strade si sarebbero divise dopo l'olimpiade di Londra 2012.

Alessia Filippi, nuotatrice romana di 25 anni, abbandona, così, l'attività agonistica, dopo una deludente olimpiade londinese, segnata sicuramente dalla decisione delle Fiamme Gialle.

La Filippi ora continuerà a nuotare, ma per puro diletto, e cercherà di trasmettere quei valori imparati nella corso della sua carriera ai più giovani.

I risultati migliori per Alessia Filippi erano arrivati tra il 2008 e il 2009; alle olimpiadi di Pechino nel 2008 aveva vinto la medaglia d'argento negli 800 stile libero.

 

L'anno successivo, ai mondiali di Roma nel 2009, era poi stata capace di vincere la medaglia d'oro nei 1500 stile libero e il bronzo negli 800 stile libero.

Dopo un periodo di pausa, a marzo 2012 era arrivata la tanto attesa qualificazione alle Olimpiadi di Londra 2012, ma il risultato non è bastato a convincere le Fiamme Gialle a continuare il loro rapporto, influenzando di conseguenza le prestazioni alle olimpiadi londinesi.

Written by Luca Petrella modificated by AdminGat

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.