Tania Cagnotto, la speranza azzurra per una medaglia alle olipiadi di londra 2012Mancano meno di tre mesi all'appuntamento con le Olimpiadi di Londra 2012 e gli atleti azzurri stanno preparando l'appuntamento, sia dal punto di vista della condizione fisica, sia dal punto di vista psicologico.

E nella disciplina dei tuffi, l'aspetto mentale conta in maniera pressochè determinante: basta, infatti, un piccolo calo di concentrazione e di attenzione, ed ecco che ore e ore di allenamento possono essere vanificate in un attimo.

Tania Cagnotto lo sa e sa anche che la medaglia olimpica è quella che gli manca per coronare una serie di successi straordinari: un argento e quattro bronzi ai Campionati del Mondo, ben dieci ori, due argenti e quattro bronzi nelle varie edizioni dei Campionati Europei (nella recente edizione a Eindhoven, un oro nel sincro e un argento nel trampolino da 1 metro).

Dieci anni di carriera ad altissimo livello, eppure manca la ciliegina sulla torta: le Olimpiadi.

A Pechino 2008, arrivò quinta dal trampolino 3 metri, la rivincita è ormai alle porte e Tania Cagnotto sa che potrebbe essere la sua ultima occasione.

Le avversarie per la gara di Londra sono le solite di sempre, soprattutto le cinesi, ma bisognerà stare attenti anche alla canadese Abel: si giocherà sul filo sottile di qualche punto di scarto ed ecco perchè la tensione e il sangue freddo giocheranno un ruolo determinante.

 

Tania Cagnotto ha già stilato il programma di avvicinamento a Londra 2012: dopo qualche giorno di riposo, l'appuntamento è nella sua Bolzano per il Grand Prix dal 22 al 24 Giugno, poi i Campionati italiani Assoluti a Cosenza il 6 e 7 Luglio, quindi partenza per Londra il giorno 24. Allora si farà veramente sul serio.

Written by Luca Petrella modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment