PALLANUOTO SETTEBELLODopo anni di declino, seguiti ad un decennio di successi in campo internazionale, la nazione italiana di pallanuoto torna grande.

Agli europei che si stanno giocando in Crozia, il settebello ha prima sconfitto i vicecampioni del mondo in carica della Spagna (7-6), ripetendosi, poi, con i campioni europei in carica, il Montenegro, con il risultato di 11 a 10.

Proprio i montenegrini, la sera precedente, avevano battuto i padroni di casa della Croazia, davanti ad una bolgia di 5000 spettatori.

In vantaggio di due goal (5-3 all’inizio del secondo tempo), l’Italia è stata ripresa con due rigori assegnati al Montenegro, ed è riuscita a mantenere la calma quando, in avvio di quarta frazione, è andata sotto di una rete (10-9).

Ma prima Felugo, forse il miglior giocatore in campo, poi Presciutti, fissavano il punteggio sull’11 a 10, facendo centrare all’Italia una seconda vittoria inaspettata.

Categorico, a fine partita, il CT azzurro Sandro Campagna  “I ragazzi ora sono consapevoli dei loro mezzi”.

Mercoledi il settebello torna in acqua per sfidare la Turchia, che dovrebbe rivelarsi la squadra più abbordabile del girone.

Venerdi la temibile Romania (che ha sconfitto la Spagna), e domenica a chiudere contro i padroni di casa della Croazia.

Passano le prime di ogni girono, che vanno direttamente in semifinale, mentre le seconde e le terze si incrociano nei quarti di finale.

 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.