Sci Alpino: Grandissima Italia nella discesa liberaNell'ultima discesa libera della stagione, disputata sulle piste di St. Moritz, si è vista in azione una grandissima Italia, sia al maschile che al femminile. Nella discesa libera maschile infatti Peter Fill fa un autentico capolavoro vincendo la coppa di specialità, che l'Italia nella sua storia non si era mai aggiudicata. In quella femminile si è registrato il primo podio in carriera di Elena Curtoni, ma anche i buonissimi 5° e 6° posto delle giovanissime Johanna Shnarf e Verena Stuffer. In generale è tutta la stagione che l'Italia con i suoi sciatori disputa buone prove in questa specialità.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L'ultimo atto della stagione di sci alpino, ha visto grande protagonista l'Italia in tutti i suoi interpreti, maschili e femminili.

Ieri sulle nevi di St. Moritz si è disputata l'ultima discesa libera di questa edizione della Coppa  del Mondo di sci.

La discesa maschile è stata tesa sin dall'inizio, a causa soprattutto delle condizioni meteo che non erano molto buone, soprattutto per quanto riguarda la visibilità, con il sole che entrava ed usciva, creando non pochi problemi a tutti gli sciatori.

Per i colori azzurri è stata una giornata estremamente positiva, è proprio in questa discesa che l'Italia scrive un importante pagina della sua storia nello sci, con il suo atleta di punta nella specialità, il brissinense Peter Fill che con il 10° posto conquista i punti utili a vincere la coppa di cristallo della specialità, soffiandola all'infortunato Svindal che non ha potuto provare a vincerla e diventando così il primo sciatore italiano di sempre a riuscire a conquistarla, raggiungendo l'incredibile cifra di 462 punti.

Peter Fill in stagione si era già tolto una grandissima soddisfazione, vincendo la prestigiosissima discesa di kitzbuhel, ambitissima da tutti gli sciatori.

Appena terminata la gara lo sciatore italiano ha dichiarato di non essersi subito reso conto di essere riuscito a vincere la coppa, ma quando lo ha realizzato ha provato una gioia incontenibile per questo grandissimo traguardo raggiunto.

Inoltre ha detto di essere anche stato fortunato nonostante sia sceso per ultimo in quanto le condizioni meteo sono migliorate e di esserlo stato per tutta la stagione, visto che quest'anno non ha subito infortuni, così come gli era successo negli anni scorsi e che gli avevano pregiudicato le stagioni.

Nella discesa femminile altra grande prova delle ragazze azzurre, che danno tutte se stesse raggiungendo posizioni insperate alla vigilia della gara.

Qui il capolavoro di giornata lo compie Elena Curtoni che riesce ad andare a podio per la prima volta in carriera raggiungendo il terzo posto a pochissimi secondi dalla vincitrice Puchner.

Una grandissima soddisfazione per questa atleta che da sempre è stata martoriata dagli infortuni, che non le hanno quasi mai permesso di esprimere il suo grande potenziale.

Non solo Curtoni, è tutta la squadra ad andare bene, infatti l'Italia fa registrare anche il 5° posto di Johanna Schnarf e il 6° posto di Verena Stuffer, due atlete giovanissime che rappresentano il presente ed il futuro dello sci italiano.

Meno bene purtroppo Fanchini e Merighetti che a causa della sopraggiunta ridotta visibilità, sono incorse in gravi errori che le hanno fatte finire fuori, per fortuna con conseguenze non gravi a dispetto delle cadute che sono state pericolose.

Questi risultati raggiunti da tutti gli atleti azzurri sono molto importanti e fanno ben sperare in vista delle prossime stagioni, a partire già da quella dell'anno prossimo, in quanto le premesse per disputare una grande Coppa del Mondo, provando a dare fastidio a tutti i più grandi campioni del circo bianco ci sono tutte, soprattutto per la giovane età di alcuni dei nostri sciatori che garantiscono anche un ottimo ricambio generazionale.

Ricambio che l'Italia non riusciva ad avere dai tempi della mitica valanga azzurra, cioè quella nazionale italiana che riuscì a vincere tanto nello sci.

Vuoi sapere quante visite ha questo articolista? Clicca sul bottoncino "VS" a lato.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment