Rogers Cup WTA di Montréal: Vinci batte Giorgi!Secondo turno del Torneo di Tennis Rogers Cup WTA di Montréal tra l'italiana numero 8 del ranking mondiale Roberta Vinci e l'italiana Camila Giorgi, giocatrice numero 77 del ranking mondiale. Le due giocatrici non si sono mai incontrate in carriera. Giorgi proviene dalle qualificazioni e ha già vinto due partite, mentre Vinci gioca la sua prima partita, essendo tra le prime otto teste di serie. Si gioca alle 12: 30, ora locale di Montréal, la temperatura è di 29°c'è il Sole. Vince la sfida Roberta Vinci con il punteggio di due set a uno, al termine di una partita durata quasi due ore, in cui entrambe le giocatrici hanno commesso numeosi errori e il loro vero enorme potenziale si è espresso solo a sprazzi. Agli ottavi di finale, il terzo turno del torneo, Vinci incontrerà la vincitrice del match tra la diciannovenne tennista russa Daria Kasatkina, attuale numero 32 del mondo, e la tennista australiana Samantha Jane Stosur, giocatrice numero 14 del ranking mondiale.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Inizia la partita con Giorgi al servizio: scambi profondi ed elegantemente giocati, con un magnifico passante della Vinci che le regala il primo punto della partita.

Il tennis giocato dalla Giorgi è subito compromesso dal servizio che non riesce a entrare, il primo gioco è un break ottenuto dalla Vinci.

Giorgi risponde con grande bravura sul servizio di Vinci e, dopo aver ceduto il serizio, lo strappa immediatamente all'avversaria, riportandosi in parità.

Il servizio non sembra il punto di forza di nessuna delle due giocatrici.

Giunge la notizia del forfait di Sara Errani per un problema al collo, l'italiana aveva giocato ieri contro Wozniak: Torneo di Tennis WTA di Montréal: Errani batte Wozniak.

Giorgi gioca molto bene, usando colpi veloci, profondi e angolati, ma sembra avere timore di chiudere gli scambi, dando modo alla più esperta Vinci di guadagnare dei punti non sperati.

Bellissimo il lungolinea di Giorgi che la porta sul 30-0, quando Giorgi risponde sembra un'altra giocatrice: più grintosa, spettacolare ed efficace.

I primi quattro giochi sono quattro break e il risultato è 2-2.

Continuano gli errori in battuta di Giorgi, ma, quando gli scambi iniziano, Giorgi sembra decisamente più efficace.

Sotto rete Giorgi non riesce ancora a chiudere i punti e questo la espone ai colpi di Vinci.

Il sesto è un gioco importante in cui Giorgi è riuscita ad andare avanti di un break; aggredisce bene il campo, portandosi in vantaggio.

Anche il settimo gioco è stato contraddistinto dagli errori al servizio di Giorgi, ma un maggior numero di errori di Vinci e le accelerazioni di Giorgi portano il punteggio sul 5-2.

Giorgi, quando risponde, è superlativa e Vinci deve ricorrere a tutta la sua bravura per restare in gara.

Il primo set viene vinto da Giorgi 6-2 in 38'.

Il secondo set comincia con Giorgi alla battuta e si apre con un break.

Il vento disturba il lancio della pallina in fase di battuta e spesso le giocatrici devono ripeterlo.

Vinci sembra aver trovato un sufficiente equilibriio nella sua battuta, mentre Giorgi sembra essere meno aggressiva e più imprecisa negli scambi, Vinci ne approfitta e si porta sul 4-0.

L'inerzia del match sembra essersi spostata e Vinci pare essere in controllo della partita.

Sul 4-1 Giorgi sembra aver ripreso a essere aggressiva, ma ancora è imprecisa e Vinci riesce a tenere il servizio.

Giorgi riesce a portarsi sul 5-2, tenendo finalmente il suo servizio.

Sul servizio di Vinci, Giorgi gioca un tennis grintoso e spettacolare, conquistando il punto del 5-3.

Il set si chiude con l'ennesimo break con il punteggio di 6-3 in 50'.

Il terzo set comincia con Vinci che tiene il servizio e si porta avanti nel match.

Giorgi riesce a pareggiare con un gran gioco, tenedo a zero il suo servizio.

Molto bello il 30-15 di Vinci nel terzo gioco del terzo set.

I doppi falli di Giorgi non l'aiutano, alla fine ne commetterà dodici, ma la sua bravura negli scambi le fa guadagnare molti punti spettacolari.

Le due giocatrici hanno guadagnato fiducia nel servizio e il terzo set le vede 4-4, senza aver ceduto mai un turno di battuta.

Spettacolare il primo quindici del settimo gioco, guadagnato dalla Giorgi.

La Vinci tiene bene il servizio, guadagnando anche il quarto ace della sua partita.

Sul 5-4 per Vinci, Giorgi serve per restare nel match: gioca aggressiva, ma commette il dodicesimo doppio fallo e troppi errori.

Vince la partia Roberta Vinci col punteggio 2-6; 6-3; 6-4 in quasi due ore di gioco.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.