Torneo di Tennis WTA Rogers Cup di Montréal: Vinci perde agli ottavi! Il Torneo di Tennis WTA Rogers Cup giunge agli ottavi di finale e l'incontro di oggi vede l'italiana Roberta Vinci, numero 8 del ranking mondiale, affrontare la diciannovenne tennista russa Darya Kasatkina, numero 33 del Ranking. Tra le due un solo preccedente a favore dell'italiana. Vinci ha superato al secondo turno Camila Giorgi (Rogers Cup WTA di Montréal: Vinci batte Giorgi!). Darya Kasatkina ha sconfitto l'australiana Samantha Stosur in due set con il punteggio di 7-6; 6-1. Si gioca al BN court UniprixStadium, è il 28 luglio 201 e sono le 12:30, ora locale di Montréal, la temperatura è d 25° e il cielo è nuvoloso. Vince Darya Kasatkina in due set con il punteggio di 7-5; 6-3 in 1 ora e 30'. Darya Kasatkina incontrerà nei quarti la vincitrice dell'incontro tra la tedesca Angelique Kerber, numero 2 del ranking WTA e l'ucraina Elina Svitolina, giocatrice numero 19 del mondo.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il primo set comincia con Kasatkina al servizio: il ritmo del primo scambio è molto lento e Vinci guadagna il primo punto della partita.

Il servizio della Kasatina è molto efficace e sembra che la russa riesca a gestirlo con serenità.

Il quindici pari del secondo gioco è un bellissimo drop shot di Vinci, la quale mette subito in campo i suoi colpi migliori.

Si giunge al primo cambio di campo con le giocatrici che ancora si stanno studiando: entrambe le tenniste hanno tenuto il servizio.

Vinci commette alcuni errori di misura in fase di palleggio e questo indebolisce il suo gioco nei confronti della Kasatkina, la quale sembra esere in attesa degli errori dell'italiana.

Il primo 15 del sesto gioco è un punto di pura lotta, conquistato dalla Vinci con la forza di volontà, oltre che con la sua enorme bravura.

Il sesto gioco è anche quello in cui Kasatkina strappa il servizio a Vinci.

Sul 4-2, Kasatkina serve con potenza e precisione: pare che la russa abbia preso le misure del gioco dell'avversaria, ma, grazie anche al terzo doppio fallo e ad alcuni errori che sembrano dettati dalla fretta di chiudere il gioco, Vinci riesce a portarsi sul 4-3.

Sul punteggio di 0-30 nell'ottavo gioco, Vinci è al servizio e fa una magia sotto rete, da vedere e rivedere più volte, anche il 30-40 dello stesso gioco è un colpo magico, però Kasatkina riesce a essere più concreta e strappa il servizio all'italiana, portando il risultato 5-3.

Kasatkina serve per il set: apparentemente la russa è molto calma e serena, nonostante la giovane età, ma Vinci riesce a strapparle il servizio.

Vinci è più aggressiva di ieri e i suoi colpi hanno un peso maggiore, però il secondo doppio fallo della sua gara la costringe a una maggiore prudenza.

Entrambe le giocatrici commettono errori che fanno avanzare l'avversaria.

Vinci serve per andare al tie break, ma una serie di errori la fanno innervosire.

Kasatkina riesce a strapparle il servizio, vincendo il primo set in 45' con il punteggio di 7-5.

Il secondo set comincia con Kasatkina al servizio.

Negli scambi la russa ha acquistato fiducia, mentre con il servizio ha ancora qualche problema, infatti, sebbene abbia guadagnato due ace, commette anche il suo quarto doppio fallo.

Sul finire di un estenuante secondo gioco, in cui Kasatkina ottiene il break, la Vinci sembra molto stanca e innervosita.

Il quinto doppio fallo di Kasatkina agevola il controbreak di Vinci che, pur essendo in svantaggio, si tiene ancorata alla gara.

Kasatkina attende l'avversaria ed è molto precisa nel titare i suoi colpi.

Sesto doppio fallo per Kasatkina, che non sembra riuscire a rendere micidiale il suo servizio, ma riesce comnque a sfruttare le molte imprecisioni di Vinci e a portarsi sul 4-1.

Vinci è nervosa, ma gli errori di Kasatkina le consentono di restare faticosamente aggrappata al match.

La Kasatkina serve in scioltezza, Vinci non ha opposto alcuna resistenza e la russa si porta rapida 5-2.

Vinci serve per restare in gara: il primo 15 è della russa, ma il resto del gioco è ben tenuto dalla giocatrice italiana che ristora il suo morale e rinvigorisce le speranze.

Kasatkina serve per il match e si procura tre palle per vincere la partita.

Vince Darya Kasatkina in due set con il punteggio di 7-5; 6-3 in 1 ora e 30'.

Con questa vittoria l'atleta russa diventa la giocatrice numero 27 del mondo.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.